/ Fashion

Fashion | 16 marzo 2021, 07:00

Interessanti idee per arredare la tua casa in stile moderno

Una casa moderna coniuga sobrietà e funzionalità a estro creativo, colore e combinazione di materiali, per attribuire ad ogni spazio la sua debita importanza. Ecco alcuni suggerimenti per viverla al meglio.

Interessanti idee per arredare la tua casa in stile moderno

La nostra casa, porto sicuro e accogliente, è sede dei nostri affetti e luogo di attività e riposo; ad essa cerchiamo di imprimere il nostro gusto, rendendola confortevole e funzionale, scegliendone i pezzi d’arredo, dai più importanti al singolo dettaglio d’oggettistica. Immaginarla abbellita di quel tavolino liberty piuttosto che da una superficie parquet è attività certamente piacevole; nondimeno potrebbe avvantaggiarsi di alcuni consigli e idee piuttosto accattivanti, da poter prendere in considerazione nel momento di una progettazione generale, o relativa ad alcuni vani. Innanzitutto, prendiamo spunto dai consigli sulla casa di Casafare.it per aver le idee chiare riguardo allo stile principale a cui ispirarsi, di nostro maggiore interesse: per cui qui si daranno alcuni spunti per arredare moderno.

Alcuni consigli per arredare moderno

Come detto, quindi, di seguito si forniranno alcune osservazioni utili per impreziosire al meglio la nostra casa nello stile menzionato, tenendo in conto spazi, strutture, materiali, dettagli, funzionalità dei differenti ambienti casalinghi.

La disposizione degli spazi, primo importante disegno  

In primo luogo, è opportuno pensare l’ambiente domestico come spazio che, oltre ad essere cornice entro la quale collocare mobilia e complementi, al tempo stesso si attesta quale fondamentale protagonista del disegno complessivo: esso – nelle relazioni fra sezioni della nostra dimora – divide e mette in comunicazione aree diverse, deputate a funzioni e attività specifiche, offrendo la possibilità di gestire al meglio la superficie disponibile, e di giocare creativamente con materiali, colori ed oggetti. Difatti, oltre ad individuare zone e vani, l’oculata gestione dello spazio pone in risalto singoli angoli e porzioni abitative, al pari di isole, attraverso, ad esempio, l’utilizzo di un ampio morbido tappeto bianco – delimitante una zona centrale e accogliente, abbracciata da un lungo divano moderno – o di un tappeto dai disegni geometrici (attorno al quale si organizza un intimo salottino minimalista).

Similmente, singole pareti colorate, o differenziate con l’impiego di una serie di tasselli in pietra e legno, anche solo per brevi motivi decorativi, sanno ritagliare uno spazio ad hoc, così come pure pannelli o gigantografie (riproducenti soggetti umani, astratti o del mondo della natura). Del resto, la carta da parati fotomurale offre scenografie tali da trasformare visionariamente parte del salone o la zona letto.

Assolvendo allo stesso compito, a livello del pavimento, alcune mattonelle particolarmente decorate, o una contenuta zona parquet, proteggono un discreto angolo studio; così come basse pedane in legno ospitano e pongono in risalto anche solo un unico mobile (magari un elemento felicemente discordante, vintage). Ancora, soppalchi raggiunti da colorate scale a chiocciola o divisori in materiali diversi animano e personalizzano vani piuttosto grandi. 

Accostando materiali diversi: atmosfere, luminosità, dialogo fra ambienti

Tutte le superfici domestiche, quindi, possono combinarsi in un mix sapientemente bilanciato di legno, pietra, marmo, acciaio, vetro. Specchi in forma di medaglioni e brevi neon donano luminosità agli ambienti; rispettando al contempo l’intimità dal design sobrio ed elegante, esprimente funzionalità, e solitamente reso nel colore predominante del bianco, in sintonia con quello caldo del legno – eventualmente ravvivato da accesi tocchi di colore di piccoli elementi (come ad esempio i cuscini del divano o vasi in ceramica dalle forme austere).

A dar luce, e a giocare sulla compenetrazione degli spazi, porte-finestra sul verde giardino, oppure particolari sfinestramenti nelle pareti fra vani adiacenti, conferiscono dinamismo e leggerezza dei volumi, specie in piccole dimore.

La forza del dettaglio: colore, forma, intensità nei complementi d'arredo 

Quali elementi singoli e non strettamente funzionali, piante, quadri, vasi in pietra, statue grandi o piccole assumono gran rilievo anche in relazione alla disposizione spaziale, e arricchiscono l’arredamento. Pensiamo anche ad alcuni complementi quali un breve set di mensoline disposte a spirale, una coppia di bianche tende leggere, o delle longilinee funzionali piantane.

Dall'ingresso alla cucina, alcune idee per la mobilia

Volendo infine considerare alcune idee in relazione alla specifica zona dell’abitazione, passiamo a menzionare alcuni pezzi di mobilia, iniziando il nostro piccolo tour dall’ingresso di casa. Qui può immediatamente accoglierci una bianca cappelliera provvista di panca e specchio, per subito introdurci nel rilassante soggiorno; dove un lungo basso divano imbottito, disegnato in moduli, e servito da un basso tavolino trasparente, staziona accanto ad una parete attrezzata in legno. 

Contigua, la cucina s’apre con mobili colorati e lucidi, dalle linee pulite, e presenta l’isola per la colazione corredata di lunghi sgabelli

Più riservata, la zona notte, riserva la suggestione del basso letto giapponese; mentre la cameretta bimbi sfrutta abilmente la superficie disponibile con mobili ad incasso, come il letto a ponte, colorato e vivace come le trapunte e il soffice tappeto, ritraenti i beniamini dei piccini. 

In ultimo, ma non affatto per importanza, il bagno segue un proprio stile, che può in certa parte riproporsi moderno, con interessanti reintroduzioni di accessori vintage.

Richy Garino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium