/ Cronaca

Cronaca | 13 aprile 2021, 09:40

Aggressione di una troupe Mediaset a Cuneo: giornalista ferita con una catena, denunciato per lesioni un 30enne cubano

La troupe di "Fuori dal coro" era impegnata in un servizio sui "ladri di case". Il video dell'aggressione sulla pagina Facebook di Matteo Salvini

Un frame del video postato da Matteo Salvini

Un frame del video postato da Matteo Salvini

I fatti sono accaduti domenica sera, in corso IV Novembre a Cuneo, zona non nuova ad episodi di violenza e di degrado.

Una troupe di Mediaset - che stava effettuando un servizio per la trasmissione "Fuori dal coro" - è stata aggredita in modo molto violento da un 30enne di origini cubane, armato di una catena con un lucchetto, con la quale ha colpito la giornalista e sfondato il vetro dell'auto di servizio.

La giornalista stava per avvicinare una donna per intevistarla sul tema "ladri di case", quando è intervenuto il compagno di lei che, con grande violenza, ha iniziato a minacciare e colpire la povera inviata alle braccia e alle gambe. Ferita, è stata portata all'ospedale e dimessa con una prognosi di 20 giorni.

Il responsabile, un trentenne di origini cubane, è stato denunciato per lesioni, minacce, danneggiamenti. Sul posto è intervenuta la Polizia. 

"Solidarietà alla trasmissione Mediaset “Fuori dal coro” e profonda vicinanza alla giornalista rimasta ferita a Cuneo durante un’aggressione da parte di un cittadino cubano che ha utilizzato una catena con un lucchetto all’estremità per ferire gambe e braccia e anche per sfondare il vetro laterale dell’auto di servizio dove si è rifugiata terrorizzata. Quanto accaduto ieri è incredibile e inaccettabile, un episodio inaudito che merita una ferma condanna. Alla giornalista i migliori auguri di pronta guarigione”, ha dichiarato Riccardo Molinari, capogruppo della Lega alla Camera.

Sul tema anche l'intervento di Matteo Salvini, che ha condiviso il video dell'aggressione sul suo profilo Facebook.

IGNOBILE!

Tutta la mia solidarietà alla squadra di Fuori dal coro e all'amico Mario Giordano per l'aggressione, di inaudita violenza, subita ieri a Cuneo da una troupe della trasmissione ad opera di un 30enne, armato di una pesante catena. Il tutto nell'ambito delle inchieste, meritorie, sui "LADRI DI CASE".

Una giornalista è finita in ospedale, 20 giorni di prognosi: il mio abbraccio e i miei auguri di pronta guarigione.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium