/ Politica

Politica | 18 maggio 2022, 11:06

Elezioni Cuneo, Mallone (FDI): "Il centrodestra punta sullo sviluppo economico"

La candidata consigliere comunale per Fratelli d'Italia: "Gli imprenditori hanno bisogno del sostegno dell’amministrazione per crescere. Continuare a investire nel proprio progetto è più semplice quando non si deve lottare contro inutili rallentamenti burocratici e mancanza di servizi"

Noemi Mallone, candidata al Consiglio comunale cuneese per Fratelli d'Italia

Noemi Mallone, candidata al Consiglio comunale cuneese per Fratelli d'Italia

Con l’avvocato Noemi Mallone, candidata consigliere comunale FDI, per parlare del programma di Centrodestra. La coalizione a sostegno di Franco Civallero sindaco riunisce, oltre alla lista civica SiAmo Cuneo, Lega Salvini Premier, Forza Italia e Fratelli d’Italia. 


La sua campagna elettorale verte su "lavoro e sicurezza per Cuneo". Quali sono i suoi propositi sul lavoro?

La città ha bisogno di un rilancio economico. Il nostro territorio deve promuovere il potenziamento delle nostre fiorenti imprese, creando nuove opportunità per avviare una spirale positiva di sviluppo che porterà benefici a tutti i concittadini. Gli imprenditori hanno bisogno del sostegno dell’amministrazione per crescere. Continuare a investire nel proprio progetto è più semplice quando non si deve lottare contro inutili rallentamenti burocratici e mancanza di servizi.

In concreto, cosa può fare il Centrodestra per gli imprenditori?

Innanzitutto semplificare e sburocratizzare la gestione delle procedure. Vogliamo rendere più efficienti gli uffici competenti per dare un sostegno concreto a tutte le persone che fanno impresa. Faremo in modo che lo Sportello Unico delle Attività Produttive SUAP diventi più efficiente. Dobbiamo favorire la sinergia tra le attività imprenditoriali: collaborazione e scambio professionale saranno i fattori che contribuiranno a rilanciare Cuneo.

Si auspica, quindi, un nuovo sviluppo industriale nel territorio?

Il programma del Centrodestra è molto chiaro e determinato su questo: il rilancio economico fonderà le sue basi in primis sul consolidamento delle realtà esistenti e a seguire sulla promozione delle nuove iniziative progettuali al fine di mettere a disposizione nuove possibilità insediative. Daremo ai nostri concittadini nuove opportunità, perché il lavoro diventi anche promozione di sé stessi oltre che del territorio.

Ritiene che Cuneo sia attrattiva per nuovi investitori?

Il potenziale per attrarre possibili investitori è sotto gli occhi di tutti. Tocca a noi fare in modo che non sia l’ennesima occasione sprecata. Nel nostro programma abbiamo l’obiettivo di creare un ufficio specializzato nella promozione del territorio in questo senso.

Cuneo ha sempre avuto una forte caratterizzazione commerciale, è ancora così?

Sì, Cuneo è stata e deve tornare ad essere “centro dei servizi” e città “centro commerciale” a dimensione d’uomo. Dobbiamo fermare il fenomeno dell’abbandono dei negozi del Centro Storico, rilanciando il commercio e favorendo l’inserimento di nuovi insediamenti. L’amministrazione si incaricherà, attraverso l’istituzione di un ufficio apposito, di aiutare chiunque sia titolare di attività di individuare e accedere ai bandi di concorso per la richiesta di sovvenzioni. Il nostro compito è quello di fornire supporto alle politiche sociali di sviluppo socio-economico ai commercianti, imprenditori, industriali e tutti gli operatori dell’industria agro-alimentare. Quando parlo di protezione e rilancio del lavoro a Cuneo penso a tutte le realtà presenti nel territorio.

La nuova amministrazione sarà, quindi, un facilitatore per chiunque voglia fare impresa?

Proprio così, tra le nostre priorità ci sono lo sviluppo artigianale e industriale. L’amministrazione deve incaricarsi di aiutare gli imprenditori a risolvere i nodi burocratici che si possono presentare, per far sì che l’imprenditore si possa concentrare su quello che sa far meglio: realizzare la propria impresa per aiutarci a rilanciare il territorio. Sono fermamente convinta che sarà l’inizio di una nuova epoca e so che molti la pensano come me. Per questo sono scesa in campo per queste elezioni amministrative. Per sostenermi e darmi la possibilità di realizzare questo programma, il 12 giugno, sulla scheda azzurra, barra il simbolo FDI e scrivi Mallone.

[Noemi Mallone col candidato sindaco Franco Civallero e William Casoni]

Ipe

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium