/ Cronaca

Cronaca | 15 febbraio 2019, 17:01

Abusi sessuali sulla figlia undicenne della compagna: pensionato condannato a quattro anni di carcere

La bambina si era confidata con un’insegnante che aveva segnalato il caso

Foto generica

Foto generica

La segnalazione ai carabinieri  era arrivata da un’insegnante di sostegno alla quale la bambina, 11 anni,  si era confidata, raccontando di aver subito attenzioni particolari dal compagno della madre.

L’uomo, un pensionato sessantenne italiano residente nel Monregalese, è stato condannato nei giorni scorsi dal gup con rito abbreviato a 4 anni e 4 mesi di reclusione per violenza sessuale su minori.

I fatti risalgono al marzo 2018. A scuola la bambina aveva raccontato che il patrigno “la toccava” nelle parti intime, ma sarebbe anche andato oltre. Sul pensionato gravava inoltre il sospetto di abusi sul fratellino della bimba, di appena 5 anni, che aveva mostrato atteggiamenti ambigui e violenti. Accuse che però non erano state suffragate da riscontri inconfutabili, portando il giudice ad assolvere il sessantenne, seppur con formula dubitativa.

Il sostituto procuratore Chiara Canepa nell’immediatezza aveva disposto l’allontanamento da casa dei bambini  e  il divieto di avvicinamento del  pensionato, che ora  si trova rinchiuso in carcere.

monica bruna

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium