/ Attualità

Attualità | 28 maggio 2022, 12:05

L'AslCn1 mette in vendita il "Michelotti" dell'ex ospedale di Mondovì Piazza

La struttura è vuota e inutilizzata da circa un decennio, in seguito al trasferimento del nosocomio nella nuova sede in via San Rocchetto

L'AslCn1 mette in vendita il "Michelotti" dell'ex ospedale di Mondovì Piazza

Proprio in questi giorni in cui a Mondovì è sempre più accesso, complice anche il clima elettorale, il dibattito sui "contenitori vuoti" e in particolare sul padiglione "Gallo" dell'ex ospedale Santa Croce di Piazza (leggi qui), l'Asl Cn 1 ha pubblicato sul proprio sito la manifestazione di interesse per l'acquisto di 97 immobili (fabbricati e terreni) di proprietà ubicati in diversi comuni della provincia di Cuneo.

Tra gli immobili figura non solo il Padiglione Michelotti e Bertone (ala più recente, ndr) a Mondovì ma anche le strutture dell'ex Ospedale Psichiatrico a Racconigi, case e proprietà nei comuni di Busca, Cuneo, Demonte, Dronero, Savigliano, Fossano, Mondovì, Ceva, Boves, Cavallermaggiore e Venasca.

"La manifestazione d’interesse è finalizzata ad una indagine di mercato propedeutica all’attivazione dell'eventuale procedura di vendita di tali immobili, secondo un cronoprogramma che verrà definito in relazione alle domande pervenute." - spiegano dall'Asl - "La trasmissione della manifestazione all'ASL CN1, che non farà sorgere alcun obbligo di acquisto e neppure nessun diritto o situazione di vantaggio rispetto all’eventuale procedura che verrà attivata dall’ASL, dovrà avvenire entro il 30 giugno 2022".

Chissà se sarà la volta buona per questo edificio. A maggio 2015 il sindaco di Mondovì, insieme a una rappresentanza dell'amministrazione, aveva effettuato un sopralluogo con l'assessore regionale Icardi e i vertici dell'AslCn1 per valutare  l'utilizzo dello stabile per servizi sanitari e socio-assistenziali, (leggi qui) progetto poi non andato in porto. 

L'ultima proposta per il "Michelotti" era sta ventilata a febbraio di quest'anno, come possibile sede alternativa per la Guardia di Finanza che, entro novembre, dovrà lasciare lo stabile di via del Viadotto (leggi qui). 

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium