/ Eventi

Eventi | 20 febbraio 2024, 17:24

Al via a Cuneo l'edizione 2024 di "8 marzo è tutto l'anno"

Si parte giovedì 22 febbraio con un incontro sulle relazioni al NUoVo

Palazzo Samone a Cuneo

Palazzo Samone a Cuneo

“8 marzo è tutto l’anno” è l’annuale rassegna di appuntamenti proposta dall’assessorato parità e antidiscriminazioni del Comune di Cuneo che prende spunto dalla Giornata internazionale della donna e vive e cresce grazie alla collaborazione tra il pubblico e il privato sociale in un’ottica di ricerca di sinergie che spaziano dalla condivisione delle proposte, allo scambio degli spazi fisici, alla promozione attraverso i singoli canali propri dei vari organizzatori.

Il mese di marzo 2024 si presenta ricco di appuntamenti e iniziative, momenti di riflessione e condivisione per collaborare alla creazione di una cultura di pari opportunità, per sviluppare una comunità coesa e inclusiva, per dare maggior visibilità e valore ai mille volti e alle svariate sfaccettature dell’universo femminile.

La rassegna è cresciuta negli anni sino a superare la quarantina di appuntamenti calendarizzati nel mese di marzo.

L’edizione 2024 è dedicata al “Viceversa”, considerato nella sua accezione più ampia: il viceversa nelle incombenze quotidiane, il viceversa nei giochi dei bambini, il viceversa come evoluzione interiore che una donna può compiere nell’arco della sua vita proprio in quanto donna.

Le iniziative, rivolte alla cittadinanza e alle scuole, variano da rappresentazioni teatrali, proiezioni di film tematici, convegni, laboratori, visite guidate, mostre e molto altro ancora e sono organizzate in collaborazione con alcune realtà del territorio, molte delle quali facenti parte di Laboratorio Donna, gruppo comunale di partecipazione.

«Viceversa, il tema scelto per la rassegna 8 marzo è tutto l’anno edizione 2024, - dichiarano la Sindaca Patrizia Manassero e l’Assessora alla Parità e Antidiscriminazioni Cristina Clerico - è una sfida a guardare il mondo con altri occhi, a immergerci nell’altr* che ci è accanto “entrando nelle sue scarpe”, come dice un vecchio detto indiano. È una sfida ai ruoli e ai limiti che convenzioni sociali, stereotipi, privilegi hanno consolidato in millenni di storia umana; è l’invito a muoversi oltre i confini delle abitudini, a vedere l’essere umano prima e oltre i corpi, il luogo di nascita, le caratteristiche fisiche. Come sempre, intorno all’8 marzo, rivolgiamo un’attenzione speciale al rapporto uomo/donna, ma con l’ambizione di portare a riflessioni più ampie, a volgere lo sguardo alla parità in genere, non “solo” tra generi. In cartellone, ancora una volta, arte, teatro, libri, incontri e confronti: vedremo e vivremo proposte mai banali, a volte urticanti. L’intento è quello di comporre una polifonia di linguaggi dalla base corale, poliedrica e colorata. Un grazie, non di forma, a tutte le realtà, molte delle quali compongono Laboratorio donna, che hanno accolto l’invito a mettersi in discussione, generando una staffetta lunga 9 settimane in cui il testimone che correrà tra sale e spazi della città sarà un continuo invito a leggere la realtà con occhi nuovi. Non resta che iniziare a vivere Viceversa, lasciandoci avvolgere dall’energia di 8 marzo è tutto l’anno.»

Si parte giovedì 22 febbraio, al NUoVo, con “LA COPPIA, LA SESSUALITÀ, IL CONSENSO, LE PARENTELE: NUOVI PARADIGMI” un incontro sulle relazioni che vedrà come ospite Anita Fortunato, ostetrica e educatrice sessuale.

Da giovedì 29 febbraio (e fino a domenica 17 marzo) è in programma, nelle sale espositive di Palazzo Samone (in via Amedeo Rossi 4 a Cuneo), la mostra KORE del pittore Marco Gas, mentre a partire da lunedì 4 marzo (e fino a venerdì 29 marzo) è in programma, al Dipartimento di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari (in Piazza Torino 3 a Cuneo) la mostra NESSUNO TI HA MAI CHIESTO "LUI" COM'ERA VESTITO?, ispirata al poema “What I was wearing” di Mary Simmerling in cui si raccontano storie di violenza sessuale attraverso i vestiti che le donne indossavano quando hanno subito la violenza. La mostra è rivista in un nuovo allestimento, nell'ottica del tema della rassegna "Viceversa".

A partire da domani, mercoledì 21 febbraio, apriranno inoltre le prenotazioni per lo spettacolo “Il cuore che batte, che martella…”, della Compagnia teatrale “gli Episodi”, in programma venerdì 8 marzo alle ore 21 al Teatro Toselli (ingresso gratuito).

Tutte le iniziative sono promosse dall’assessorato alle Pari Opportunità in collaborazione con l’assessorato alla Cultura del Comune di Cuneo e sono ad ingresso libero e gratuito salvo diversa indicazione.

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium