/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 17 febbraio 2019, 08:08

Sparatoria a Carmagnola: i malviventi potrebbero essersi nascosti a Cuneo

Il fatto è accaduto lungo la provinciale per Casalgrasso: un uomo è morto e un altro è ricoverato al Cto di Torino, in gravi condizioni. Una persona di origini indiane è stato arrestato

Sparatoria a Carmagnola: i malviventi potrebbero essersi nascosti a Cuneo

Un morto ed un ferito grave. È questo il bilancio di una sparatoria accaduta ieri sera, sabato 16 febbraio poco dopo le 20, nel comune di Carmagnola, in provincia di Torino.

Le persone coinvolte sono tutte di origine indiana. Secondo le prime ricostruzioni dei carabinieri, due gruppetti di immigrati si sarebbero incontrati nel centro cittadino ed hanno iniziato a discutere. Durante il litigio, sempre più violento, alla vista delle pistole i due amici poi vittime degli spari, hanno cercato di fuggire, riparandosi sulla loro auto per poi scappare lungo via del Porto, in direzione Casalgrasso.

I rivali li hanno inseguiti e, arrivati quasi al confine tra i due Comuni, già oltre frazione San Bernardo, hanno aperto il fuoco. I proiettili hanno mandando in frantumi il lunotto posteriore della Vettura, colpendo i due uomini. Per uno di loro non c’è stato nulla da fare: è morto sul colpo.

L’amico che era con lui invece è stato ferito al braccio sinistro e non è in pericolo di vita. Chi ha sparato è scappato in direzione di Cuneo ed i carabinieri hanno istituito posti di blocco in tutta la provincia di Torino e anche nel Cuneese, nel tentativo di rintracciare i responsabili.

Ed infatti all'alba di oggi - domenica 17 febbraio - un uomo è stato arrestato, altri tre denunciati.

Tutti gli indiani coinvolti nella vicenda, lavorano in aziende nella zona tra il Cuneese e il Torinese.

NaMur

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium