ELEZIONI POLITICHE 25 SETTEMBRE 2022
 / Economia

Economia | 26 maggio 2020, 13:15

Laptop: quali sono i vantaggi e gli svantaggi

Il laptop è una soluzione pratica per il lavoro, lo studio e anche lo svago

Laptop: quali sono i vantaggi e gli svantaggi

Il laptop è una soluzione pratica per il lavoro, lo studio e anche lo svago, in quanto permette di avere tutte le funzionalità di un PC desktop in un dispositivo dalle dimensioni compatte che si può portare ovunque si vada. Non a caso i notebook ormai sono prodotti da tantissime aziende leader nel settore informatico e venduti sul mercato a prezzi molto convenienti.

Come per i PC desktop però anche i laptop si presentano con diverse caratteristiche che bisogna tenere in considerazione prima dell’acquisto, specialmente se si hanno determinate esigenze. È molto importante valutare le specifiche e i vari componenti interni che possono sia migliorarne l’utilizzo sia rendere il prodotto più durevole e performante. Il laptop presenta diversi vantaggi, vediamo quali sono evidenziando anche lati poco convenienti.

I vantaggi

Praticità

Indubbiamente la caratteristica più vantaggiosa del laptop sta nelle dimensioni ridotte che ne consentono un trasporto facilitato in una borsa o in uno zaino. Non per niente è la soluzione più adatta per gli studenti che possono portarlo all’università per studiare o scrivere la tesi di laurea. Con l’aggiornarsi di componenti e tecnologie inoltre i notebook stanno diventando sempre più leggeri. Le misure compatte si uniscono a una grande facilità di utilizzo, il laptop infatti non richiede la stessa attenzione ai componenti di un PC Desktop, in quanto si potrà comprare pronto all’uso.

Tastiera e touchpad

Dato che sono spesso acquistati per motivi lavorativi o di studio, i portatili di nuova generazione si presentano con delle tastiere molto confortevoli da usare, ideali per scrivere lunghi documenti su Word e per la navigazione Internet.

Da non sottovalutare anche la presenza di un buon touchpad che permette di navigare il sistema operativo e usare i programmi usando un solo dito, una soluzione molto comoda quando si è in viaggio o magari si vuole stare comodamente seduti sul divano.

Display ampio

Se un tempo i portatili avevano schermi di pochissimi pollici, i modelli più moderni possono arrivare a 15 o 17’’ e supportare risoluzioni elevate. Alcuni supportano l’HD, quindi hanno una risoluzione di 1.920 x 1.080 pixel pari a quella di molti monitor sul mercato. Grazie a questa innovazione è possibile usare un laptop per lavorare senza affaticare gli occhi, aprendo diverse finestre di Windows e gestire più programmi contemporaneamente.

Allo stesso modo un buon display vi permette di vedere film, giocare ai videogiochi ed effettuare videochiamate con una buona resa grafica. La maggior parte degli schermi dei laptop ha un pannello IPS, una tecnologia che, oltre ad aumentare la qualità dei colori e dei chiaroscuri, permette di vedere precisamente l’immagine da ogni angolazione.

Periferiche e Bluetooth

Non vi trovate bene con il touchpad? Nessun problema, potete collegare un mouse ad una delle porte USB. Allo stesso modo il laptop supporta hard disk esterni, pen-drive e anche speaker collegabili alla presa delle cuffie. I modelli migliori in commercio come quello recensito in questo articolo dispongono di Bluetooth 4.2 che permette di interagire con diversi dispositivi a distanza, molto utile per la condivisione di dati o lo streaming.

Specifiche

Negli ultimi anni i portatili si sono ‘evoluti’ grazie alla presenza di componenti sempre più tecnologici che hanno contribuito ad aumentare le loro performance, un tempo oscurate completamente da quelle dei PC fissi. Tra le varie migliorie quelle che spiccano di più sono i processori con più core, le schede video di ultima generazione e il passaggio dagli hard disk ai ben più veloci SSD. Spendendo la cifra giusta è possibile comprare un buon portatile in grado di garantire performance di ottimo livello per qualsiasi applicazione se ne voglia fare.

Programmi preinstallati

Uno dei problemi che sorgono quando si vuole assemblare un PC fisso è la mancanza di un sistema operativo che andrà acquistato, aggiungendosi alla spesa complessiva. I laptop invece includono nel prezzo il sistema operativo che troverete preinstallato insieme ad altri programmi utili come l’antivirus o il pacchetto Office.

Gli svantaggi

Manutenzione

Il problema principale dei laptop è che, passato qualche anno, iniziano a dare segni di cedimento. Il motivo sta nel sistema di ventilazione poco efficace che spesso non riesce a rinfrescare tutti i componenti contenuti all’interno. Da qui i servizi di manutenzione provvisti dalle aziende per i prodotti in garanzia che però possono richiedere tempi di attesa molto lunghi. A meno che non siate appassionati di hardware, sarete costretti a rivolgervi ad un tecnico professionista in caso di guasto.

Poco personalizzabili

Una volta acquistato un portatile con determinate specifiche, queste rimarranno tali e non sarà possibile modificarle aggiungendo o cambiando i componenti. L’unica modifica che potete fare è aggiungere SSD o hard disk nel caso il modello disponga di uno spazio apposito dove montarli. Per diminuire il riscaldamento potete acquistare una base per portatile con ventole, molto utile per tenere alte le performance e diminuire il rischio di guasto.


Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium