/ Choconews

Choconews | 11 agosto 2020, 14:54

Dolci melodie: il legame tra musica e cioccolato è strettissimo e affonda le radici nella tradizione e nella storia

Non è un caso che si ricorra spesso a metafore del campo della musica per descrivere il cioccolato: sinfonia di profumi e gusti, armonia di note dolci, melodia di aromi

Dolci melodie: il legame tra musica e cioccolato è strettissimo e affonda le radici nella tradizione e nella storia

Il legame tra musica e cioccolato è strettissimo e affonda le radici nella tradizione e nella storia. La musica è un’arte universale, attraverso la quale si esprimono emozioni profonde, gioie, dolori, estasi. Un’arte sublime. L’aggettivo sublime è spesso associato anche al piacere del cioccolato che raggiunge la massima intensità quando inizia a sciogliersi in bocca e poi perdura con effetti benefici, perché migliora l’umore e contrasta stati di ansietà, depressione, grazie alle sostanze psicoattive che contiene. Ha una sua particolare musica: gli intenditori dal suono dello schiocco con cui si spezza, ora nitido e cristallino, ora morbido, ora sabbioso, riescono ad individuare la qualità del cacao. 

Non è un caso quindi che si ricorra spesso a metafore del campo della musica per descrivere il cioccolato: sinfonia di profumi e gusti, armonia di note dolci, melodia di aromi… 

In passato il legame tra musica e cioccolato era intenso, anche perché i concerti eseguiti nei palazzi nobiliari o nei salotti della ricca borghesia venivano ascoltati sorseggiando tazze di cioccolata fumante. 

Nel melodramma, che descriveva i costumi della società, la cioccolata non poteva mancare: nell’opera “La serva padrona” di Pergolesi il ricco Uberto è adirato perché la serva, Serpina, tarda a portargli la tazza di cioccolato con cui è solito iniziare la giornata; nell’opera di Mozart “Così fan tutte” la servetta Despina lamenta di essere costretta a servire cioccolata, di cui può solo aspirare il profumo senza mai gustarla. 

La figura di Mozart è spesso associata al cioccolato, per via delle Mozartkugeln (palle di Mozart), deliziose praline di marzapane, crema di torrone e cioccolato fondente, che Paul Fürst ideò nella sua pasticceria di Salisburgo, per celebrare il centenario della morte del compositore. 

Erano veri intenditori di cioccolata famosi musicisti come Verdi e Rossini. Tra le ricette manoscritte di Celeste, la moglie di Spontini, trionfa una ricetta di crema al cioccolato grattugiato. 

Si potrebbero ricordare come il connubio musica e cioccolato perduri anche oggi. Basta dare uno sguardo ai titoli di tante canzoni: “Gelato al cioccolato” di Pupo, “Rossetto e cioccolato” di Ornella Vanoni, “Mangio troppo cioccolato” di Giorgia e “Chocolate Brown” dei Cranberries o “Chocolate” dei Soul control, per ricordare i titoli più noti. 

Chi non ricorda la canzone “Cacao Meravigliao” usata come sponsor immaginario della trasmissione televisiva di Renzo Arbore “Indietro tutta!, così popolare che il “cacao meravigliao”, prodotto inesistente, veniva spesso ricercato dai clienti all'interno nei negozi? 

Ricordiamo, infine, un divertente testo di Bruno Lauzi “La gallina brasiliana”, che “l’uovo fa marrone perché becca il cacao della piantagione” e “fa le uova al cioccolato tutta la giornata”. 

Buona cioccolata a tutti: anche d’estate il cioccolato è una raffinata melodia che delizia i sensi.

Cristiana Lo Nigro

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium