/ Economia

Economia | 29 settembre 2020, 17:11

QuattroR entra in Burgo Group e con la famiglia Marchi si prende la maggioranza delle azioni

L’investimento - si legge in una nota di 4R - sarà realizzato attraverso la creazione di una Newco, partecipata pariteticamente da QuattroR e dalla Holding di prorietà della famiglia vicentina, che verrà a detenere il 91% di Burgo Group a seguito di un aumento di capitale di 70 milioni di Euro interamente finanziato da QuattroR

QuattroR entra in Burgo Group e con la famiglia Marchi si prende la maggioranza delle azioni

Ricapitalizzare. Ristrutturare. Riorganizzare. Rilanciare.      

Con queste parole si presenta il fondo d'investimento QuattroR SGR sul proprio sito. Ed è notizia di oggi, martedì 29 settembre, che la società di gestione del risparmio con sede a Milano entra nel gruppo della Burgo Group a fianco della famiglia vicentina Marchi ottenendo la maggioranza delle quote in intesa con gli azionisti di minoranza come Mediobanca, Generali e Italmobiliare.

"L’investimento - si legge in una nota della 4R - sarà realizzato attraverso la creazione di una Newco, partecipata pariteticamente da QuattroR e dalla Holding di prorietà della famiglia vicentina, che verrà a detenere il 91% di Burgo Group a seguito di un aumento di capitale di 70 milioni di Euro interamente finanziato da QuattroR."

La storia della Burgo ha le sue radici a Verzuolo dove all'inizio del '900 si insedia la cartiera che da oltre 120 anni ha dato e continua a dare lavoro a molti cittadini del saluzzese e non solo. Oggi la Burgo Group conta11 stabilimenti in Italia e uno Belgio e rappresenta una delle realtà cartarie più grandi d'Europa. 

Nello stabilimento verzuolese operano più di 100 dipendenti. Recentemente è stata riconvertita e da fine 2019 produce cartoncino sfruttando un processo di riciclo. 

Come si legge dal quotidiano economico Nord Est Economia: "L’operazione, il cui perfezionamento è previsto nelle prossime settimane è soggetta all’approvazione da parte dell’autorità antitrust europea."

“Siamo molto soddisfatti -
commenta l'A.D. di QuattroR Francesco Conte nella nota -  di aver concluso tutte le negoziazioni relative all’investimento Burgo, così consentendo ed accelerando il rilancio di un’azienda strategica per il paese. Un’operazione molto articolata, portata avanti in piena sintonia con gli attuali azionisti, il management e con tutti gli istituti finanziatori. Siamo certi che il nuovo riassetto societario permetterà a Burgo Group di percorrere più velocemente il percorso già intrapreso di riposizionamento del Gruppo in segmenti di “business” con maggiori prospettive di crescita. La diversificazione del fatturato sarà anche accompagnata da una crescente attenzione alla sostenibilità ed al rispetto per l’ambiente”.

 

Daniele Caponnetto

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium