/ Attualità

Attualità | 08 dicembre 2022, 16:12

A Saluzzo il 17 dicembre è 'Spid Day'

L'evento si terrà ne 'Il Quartiere', dalle 9 alle 12

A Saluzzo il 17 dicembre è 'Spid Day'

Il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) sta diventando sempre più uno strumento indispensabile per comunicare con la Pubblica amministrazione e svolgere operazioni come accedere al cedolino della pensione, ottenere un certificato anagrafico, iscrivere il proprio figlio al nido o alla mensa, prenotare un appuntamento, richiedere agevolazioni.

Tuttavia, per la sua dotazione ed utilizzo sono necessarie competenze informatiche e digitali di base, senza le quali il rischio è di non riuscire ad accedere a servizi od ottenere agevolazioni o benefici.

Il Comune di Saluzzo sta avviando oramai da mesi il percorso della transizione digitale dei propri servizi, attraverso una formazione mirata per i propri dipendenti sull’alfabetizzazione digitale e riorganizzando processi di lavoro, uffici e servizi nell’ottica di una migliore e celere gestione dell’attività amministrativa, secondo gli indirizzi nazionali della digitalizzazione.

Il 2023 vedrà l’avvio dell’operatività dello “Sportello digitale del cittadino” per accedere a diversi servizi tra i quali quelli di iscrizioni all’asilo nido comunale, richieste di agevolazioni tariffarie scolastiche, richieste di assegni di maternità, orti urbani, contributo all’affitto, agevolazione sulla tassa rifiuti ma anche istanze varie di polizia amministrativa come richiesta passo carraio, permessi circolazione disabili e altro ancora, al quale si dovrà accedere mediante utilizzo di supporti informatici e procedure che richiedono strumenti quali lo SPID e o firma elettronica o pec.

Il Comune di Saluzzo, non intende lasciare nessuno indietro in questo percorso di transizione digitale e ha avviato una collaborazione con alcuni enti del Terzo settore ed operatori economici per offrire servizi a supporto di tutta la cittadinanza, e in particolare agli over 65 e ai nuclei più fragili.

Nell’ambito dei finanziamenti PNRR (piano nazionale di ripresa e resilienza), cui il Comune di Saluzzo ha avuto accesso, una specifica quota di budget viene destinata per l’ alfabetizzazione digitale attraverso un’azione di formazione “mirata” per i cittadini, attraverso momenti divulgativi e attraverso attività “a sportello” che verranno attivate di volta in volta, in relazione all’apertura di specifici bandi pubblici (ad esempio per il sostegno alla locazione) o nei periodi di apertura delle iscrizioni ai servizi educativi ecc.

“Uscire Insieme - Age Italia”, associazione nata nel 2017 che si occupa di sensibilizzare cittadini e Pubbliche amministrazioni sull'importanza della transizione digitale in chiave #NessunoRestaIndietro, in collaborazione con l’associazione MigliorAttivaMente aps, e con le ACLI ha ottenuto il patrocinio del Comune di Saluzzo per organizzare “Spid Day” per il rilascio gratuito dello SPID ai cittadini.

Il primo “Spid Day”, evento ad accesso libero e gratuito, si terrà ne “Il Quartiere - ex caserma Mario Musso” di Saluzzo, dalle 9 alle 12 di sabato 17 dicembre 2022.

Oltre al rilascio gratuito dello SPID ai cittadini (occorre avere con sé la carta d’identità ed il codice fiscale), si potrà incontrare e ricevere supporto dai “Facilitatori digitali”, una squadra di 6 ragazze e 3 ragazzi, appositamente formati per fornire un supporto informativo (in gruppo) e pratico (individuale) per accedere ai servizi digitali offerti dalle Pubbliche amministrazioni e dal Sistema Sanitario Nazionale.

E’ previsto inoltre l’avvio del servizio di “Facilitazione digitale” a cui il Comune di Saluzzo si appoggerà in parte per i propri servizi ed è prenotabile ed attivo a partire dal mese di gennaio 2023 al numero di telefono 380 778 8645 o inviando una mail a info@uscireinsieme.org.

Altre azioni verranno messe in campo per affrontare al meglio la transizione digitale: partenariati con enti del terzo settore o con enti pubblici volti a valorizzare e rafforzare le competenze digitali di base dei giovani NEET, tra i 18 ed i 28 anni, prestando particolare attenzione alle donne, permettendo di sviluppare potenziali opportunità di lavoro per i giovani coinvolti e sostenere i "non nativi digitali" nell'uso della tecnologia che, se conosciuta, rappresenta una grande opportunità per portare "i servizi a casa del cittadino" e superare la logica della "concentrazione dell'offerta di servizi" nei grandi centri urbani. Fondamentali strumenti anche per sostenere la domiciliarità e la telemedicina.

Un’opportunità che il Comune di Saluzzo intende cogliere e mettere a disposizione dei suoi cittadini, perché nessuno rimanga indietro e per consolidare la coesione della comunità.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium