/ Economia

Economia | 07 dicembre 2023, 11:23

Controllo fumi Rinnai

Ci sono alcuni appuntamenti improrogabili che non si possono saltare e che riguardano la propria caldaia: uno dei dispositivi più importanti che abbiamo in casa.

Controllo fumi Rinnai

Ci sono alcuni appuntamenti improrogabili che non si possono saltare e che riguardano la propria caldaia, che sappiamo essere uno dei dispositivi più importanti che abbiamo in casa.

Ci riferiamo in questo caso al Controllo fumi Rinnai, tenendo presente che ci sono per fortuna centri assistenza che offrono questo tipo di servizio, inserendolo a volte in un pacchetto di interventi che vengono programmati in anticipo, con lo scopo di offrire al cliente prezzi convenienti, ma anche consentirgli di non dover stressare per la paura che magari non ricorderà le date di questi interventi così importanti.

Non dimentichiamo che, per quanto riguarda la caldaia, ci sono gli interventi come la revisione che sono obbligatori: ed ecco perché è importante ricordarsene perché altrimenti si possono prendere delle multe molto salate.

Oltre al fatto che sono molto importanti nell'ottica di occuparsi dell'efficienza del dispositivo: quindi è tutto a vantaggio di chi ha acquistato una Caldaia Rinnai, prendendo un dispositivo di alto livello, che però deve essere monitorato se il desiderio è quello di farlo durare il più possibile, in base a quelle che sono le sue potenzialità.

Tornando al controllo dei fumi ricordiamo che alla fine di questo lavoro fatto un tecnico specializzato caldaista, e viene rilasciato quello che si chiama bollino blu e cioè una testimonianza e una prova che la caldaia non ha superato il livello di emissioni, per quanto riguarda i fumi della combustione e cioè che non è troppo inquinante.

Spesso si sente parlare del bollino blu, ma ancora si fa confusione e quindi questo l'occasione giusta per approfondire la questione:

Le cose più importanti da sapere sul Bollino blu della caldaia

Diciamo subito che l'obbligo per quanto riguarda il bollino blu, in vigore a partire dal 2006, coinvolge le caldaie ma non lo scaldabagno. Questa è una cosa che è importante sapere per quelle persone che si appoggiano a una caldaia centralizzata e condominiale per il riscaldamento, ma che hanno uno scaldabagno in casa per scaldare l'acqua dei sanitari.

Parlando quindi del bollino blu diciamo che viene rilasciato appunto alla fine del controllo dei fumi fatto da un tecnico specializzato del centro di assistenza, che deve verificare tutto quello che è contenuto dentro i fumi di scarico della caldaia.

Per risparmiare tempo volendo si può associare al controllo dei fumi dello scarico la manutenzione ordinaria che consiste invece nella pulizia della camera di combustione. Invece per quanto riguarda il bollino blu ricordiamo appunto che la caldaia funziona in perfetta efficienza: non a caso il controllo dei fumi viene chiamato controllo di efficienza energetica della caldaia.

Questo è il motivo per il quale è un controllo importante cioè perché l'efficienza energetica della caldaia è data dalla capacità di produrre riscaldamento e acqua calda dei sanitari, consumando la giusta quantità di combustibile possibile, con tanto di risparmio conseguente.

Se per esempio acquistiamo una caldaia ad alta efficienza energetica sarà importante che la manteniamo tale: per farlo ci dobbiamo preoccupare che venga gestita da un centro di assistenza attraverso la manutenzione.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium