/ Cronaca

Cronaca | 14 novembre 2015, 18:16

Omicidio di Canelli: finisce con un tentativo (fallito) di suicidio la fuga dell'aggressore

L'uomo, un 47enne di Santo Stefano Belbo, nella mattina di oggi (14 novembre) ha accoltellato l'ex-moglie dopo un litigio nei pressi della stazione di Canelli

Omicidio di Canelli: finisce con un tentativo (fallito) di suicidio la fuga dell'aggressore

Termina in ospedale, dopo un (fallito) tentativo di suicidio, la fuga del 47enne di Santo Stefano Belbo che questa mattina (14 novembre) si è reso colpevole del brutale omicidio dell'ex-moglie nei pressi dell'ex-stazione ferroviaria di Canelli.

I due coniugi si sono incontrati nella cittadina dell'astigiano in quanto la donna (di 44 anni) era lì fuggita circa un mese fa, e per desiderio dell'uomo; il loro incontro, però, è finito in tragedia, probabilmente dopo un ennesimo litigio.

La fuga è durata tutta la giornata e ha portato i Carabinieri a coinvolgere l'intero territorio della provincia di Asti: i militari hanno raggiunto l'uomo nei pressi del cimitero di Bazzana, riuscendo a scongiurare il suo suicidio. Tradotto in ospedale, non è in pericolo di vita.

simone giraudi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium