/ Cronaca

Cronaca | 10 aprile 2018, 13:02

Festa della Polizia a Cuneo per i 166 anni di fondazione: "I reati in Granda sono scesi dell'11%""

Nel messaggio del Capo dello Stato "la gratitudine e la riconoscenza dell'intera comunità". In Sala San Giovanni tante autorità per le celebrazioni. In calo anche i furti in abitazione, scesi del 25%

Festa della Polizia a Cuneo per i 166 anni di fondazione: "I reati in Granda sono scesi dell'11%""

Celebrata a Cuneo la Festa della Polizia, nel suo 166esimo anno di fondazione. Presenti le massime autorità cittadine nonché una nutrita rappresentanza di sindaci e di vertici di tutte le forze dell'ordine.

Dopo la deposizione della corona di alloro alla lapide dei caduti della Polizia di Stato nell’atrio interno della Questura, alla presenza di Prefetto, dell’A.n.p.s, dei responsabili degli uffici e di rappresentanza del personale, la cerimonia si è spostata in Sala San Giovanni. 

Qui è stata data lettura del messaggio del Capo dello Stato, che ha espresso "la riconoscenza dei nostri concittadini. L'attività della Polizia di Stato si riverbera su tanti settori, si svolge su tanti fronti: quello della sicurezza collettiva, attività che risulta evidente e viene maggiormente percepita e compresa in occasione di grandi eventi - come il G7 l'anno scorso a Taormina - o di grandi manifestazioni pubbliche così frequenti in tante città del nostro Paese. Ma che viene praticata e messa in opera costantemente, giorno per giorno, ed è l'aspetto che desidero sottolineare di più perché questa attività quotidiana della Polizia di Stato accompagna la vita ordinaria del nostro Paese e ne assicura la sicurezza".

Il Questore Giuseppe Pagano ha ricordato due delle principali operazioni del 2017: l'arresto, dopo la fuga, del latitante Giuseppe Mastini detto Johnny Lo Zingaro, con un dispiegamento di forze importantissimo. "Per me una soddisfazione doppia, perché ero commissario a Roma quando venne arrestato per l'omicidio di un poliziotto", ha detto Pagano. Poi un'importante operazione antiprostituzione a Cuneo, con lo smantellamento di una cellula cinese. Pagano ha elogiato la poliziotta Adele Gesso, ispettore del ruolo d’onore di polizia dal 14 marzo 2017, in sedia a rotelle a seguito di un incidente avvenuto sulla Torino-Savona.

Consegnate le ricompense al personale della Polizia di Stato distintosi per merito di servizio e premiate le scuole primaria, secondaria di primo e di secondo grado vincitrici, a livello provinciale, del concorso “Pretendiamo legalità”. Sono stati oltre 2000 i ragazzi delle scuole incontrati dalla Polizia.

I numeri del 2017: i delitti sono calati dell'11%, con 1806 episodi in meno. Un solo omicidio volontario in Granda, 3 (erano stati 6 nel 2016) i tentati omicidi; quelli colposi sono passati da 18 a 16. Dominuite le lesioni dolose, le minacce; le violenze sessuali sono scese da 21 a 17, così come sono diminuiti i reati collegati alla prostituzione e alla pornografia minorile.

Sul fronte furti anche qui una importante diminuzione: -18%; di questi, i furti in abitazione sono diminuiti del 25%. Rapine scese del 27%.

Ordine pubblico: 1004 i servizi disposti in occasione di manifestazioni. Arrestate 52 persone, mentre sono 350 quelle denunciate in stato di libertà. 49 i rimpatri con divieto di ritorno, 204 gli accertamenti antimafia. Rilasciati 15240 passaporti e rilasciati 16657titoli di soggiorno. Amcora, 170 espulsioni, 133 ordini del questore di lasciare il territorio nazionale; censiti e fotosegnalati 1324 richiedenti asilo.

Per la Polizia stradale: sono stati oltre 4400 i servizi di vigilanza stradale, 489 gli interventi su incidenti. Per la Polizia ferroviaria sono stati controllati 10.271 treni e svolti 676 servizi di vigilanza sui convogli. La Polizia Postale ha ricevuto 290 denunce e seguestrato materiale informatico a 77 persone. Infine, la Polizia di Frontiera ha svolto circa 550 controlli, ispezionati 3784 automezzi e controllate 6700 persone. A Levaldigi le persone controllate sono state 117.989 e verificati 2149 aeromobili. Respinte alla frontiera 29 persone e rintracciati 64 stranieri irregolari.

Un bilancio importante, quello del 2017, che fa della Polizia uno dei corpi più vicini alle persone, capace di specializzarsi e di crescere adeguandosi alle esigenze, sempre più complesse, della società attuale.

Simonelli-Tetti

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium