/ Cronaca

Cronaca | 04 ottobre 2019, 14:50

Sgombero e pulizia del Movicentro a Cuneo: ripristinate le condizioni di igiene per la sicurezza di tutti

I senzatetto potranno accedere ai dormitori in città (già aperto quello della Città dei Ragazzi, a breve disponibile quello della Croce Rossa). Il problema è che questi luoghi possono ospitarli soltanto in orario notturno. Dove andranno queste persone durante il giorno? Il vicesindaco Manassero: “E’ un tema complicato e delicato. Ogni anno si ampliano i posti di accoglienza ma non possiamo garantirli 24 ore su 24"

Sgombero e pulizia del Movicentro a Cuneo: ripristinate le condizioni di igiene per la sicurezza di tutti

Il Movicentro a Cuneo è stato ripulito e sgomberato.

Questa mattina - venerdì 4 ottobre - operatori del Cec, insieme alla polizia municipale hanno ripristinato le condizioni di igiene per la sicurezza di tutti.

Come ci avevano segnalato numerosi lettori, l’area intorno alla stazione ferroviaria era diventata un bivacco per senzatetto italiani e stranieri. Dormivano nel sottopasso usando le aiuole come bagni pubblici.

"Il Movicentro oggi racconta storie di persone che inseguono il lavoro stagionale o giornaliero in agricoltura e che seppur con un contratto di lavoro in mano e delle risorse non trovano disponibilità di affitto – commenta il vicesindaco Patrizia Manassero -. In questi giorni stanno riaprendo i dormitori con una rinnovata offerta, ampliata e garantita nella sicurezza".

Il dormitorio della Città dei Ragazzi è aperto, mentre aprirà a giorni quello della Croce Rossa.

Il problema è che questi luoghi possono ospitare senzatetto soltanto in orario notturno. Dove andranno queste persone durante il giorno?

“E’ un tema complicato e delicato – commenta il vicesindaco Manassero -. Ogni anno si ampliano i posti di accoglienza ma non possiamo garantirli 24 ore su 24. Al Movicentro era necessario intervenire, nel rispetto dell’ordinanza di divieto di bivacco e per ripristinare le condizioni di igiene pubblica”.

Tutto il materiale raccolto durante la mattina verrà custodito presso lo stabilimento della “Dock’s Lanterna”, dove i legittimi proprietari potranno andare a ritirarlo.

 

cristina mazzariello

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium