/ Attualità

Attualità | 10 febbraio 2020, 11:35

Firmato il Protocollo Terres Monviso, tra Comuni della pianura saluzzese, le Unioni Montane,i Bim, delle Terre del Monviso e il Parco del Monviso

L’accordo italo francese è valido fino al 2024. Entro giugno 2021 esperti e professionisti dei diversi settori definiranno un Piano Strategico per lo sviluppo di Terres Monviso di respiro decennale

foto della firma del protocollo

foto della firma del protocollo

"In tempi di egoismi crescenti, di visioni limitate, di progetti minimi, di scatole vuote, di una politica che troppo spesso guarda all’individuo e non all’insieme, ecco un territorio che ha lavorato tanto, si è confrontato, ha scelto di procedere spedito e unito. Un territorio che guarda al futuro. Insomma, Terres Monviso”.

Terres Monviso è un progetto di territorio, una prospettiva, un concreto gruppo di lavoro per i prossimi 5 anni. Dopo anni di progettualità condivisa, promozione costante, comunicazione coordinata, fiere internazionali, progetti europei, festival itineranti ed un'unica regia in grado di mettere insieme le potenzialità di un territorio con storia, cultura e caratteristiche comuni, le Terres Monviso sono pronte a passare al livello successivo.

È venuto il momento di dare gambe ancora più solide all'idea vincente di camminare insieme.

Le Unioni Montane, i Comuni della Pianura Saluzzese, i BIM di Po, Varaita e Maira/Grana ed il Parco del Monviso hanno inaugurato la nuova decade firmando, giovedì 9 gennaio, un importante Protocollo di Intesa per rafforzare un organismo di coordinamento delle politiche di sviluppo territoriale.

Si tratta di una svolta storica, perfettamente in linea con le indicazioni provenienti dall'Unione Europea. Per rendere ancora più concreto e operativo il confronto e la condivisione tra gli enti coinvolti, verranno istituiti una serie tavoli di lavoro.

Il Tavolo di Regia Generale, che si riunirà almeno tre volte all'anno, composto da un rappresentante per ogni ente aderente.

Il Tavolo Tecnico Operativo, che si riunirà almeno una volta al mese, presieduto da un membro del Tavolo di Regia Generale e composto da esponenti degli Uffici che si occupano di Turismo, Sport e Cultura degli enti che sottoscrivono il Protocollo.

I Tavoli tematici, che sono gruppi di lavoro su specifici argomenti che si riuniranno a seconda delle necessità con le persone e gli enti di volta in volta coinvolti.In termini economici, il Protocollo si traduce in un finanziamento di 2.000 euro l'anno da parte delle Unioni Montane e dei BIM aderenti e di 1.000 euro l’anno da parte dei singoli Comuni perle attività di promozione e comunicazione inerenti lo sviluppo territoriale.

I firmatari dell'accordo, valido fino al 4 novembre 2024, si pongono l’obiettivo, entro il mese di giugno 2021, di definire con esperti e professionisti dei diversi settori, un Piano Strategico complessivo di Sviluppo territoriale delle Terres Monviso di respiro decennale.

Eventuali soggetti che intendessero aderire al Protocollo d’Intesa potranno presentare formale richiesta al Comune di Saluzzo, individuato quale coordinatore.info: staff_sindaco@comune.saluzzo.cn.it

 

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium