/ Eventi

Eventi | 15 ottobre 2020, 16:32

Esemplari di Marrone di Chiusa di Pesio in dono alle 12 famiglie chiusane in cui nel 2020 è nata una nuova vita

Un Castagno come simbolo di protezione e di generosità: la scelta del Comune di Chiusa di Pesio di celebrare la gioia di una nuova vita

Esemplari di Marrone di Chiusa di Pesio in dono alle 12 famiglie chiusane in cui nel 2020 è nata una nuova vita

“In questi mesi avete fatto il regalo più bello per la nostra comunità: una nuova vita. La vostra gioia è anche la nostra perché è attraverso gli occhi delle bambine e dei bambini che Chiusa di Pesio si rinnova e si arricchisce, guardando avanti con nuovo slancio”. Inizia così la lettera che nelle scorse ore il Comune di Chiusa di Pesio ha indirizzato alle dodici famiglie chiusane in cui nel 2020 è nata una nuova vita. Un’iniziativa voluta dal sindaco Baudino, che finanzierà a titolo personale il progetto, e dall’amministrazione comunale, per ampliare il patrimonio arboreo della Valle Pesio, migliorare la qualità dell’aria e tramandare un’eccellenza agricola tipica del territorio.

Sabato 24 ottobre, dalle 11 alle 12, le famiglie sono invitate in Comune, per ricevere un esemplare di Marrone di Chiusa di Pesio. “Oltre a un’opera di informazione, attraverso i convegni, ritengo che sia utile trasmettere concretamente alle nuove generazioni l’importanza di un frutto come il Marrone di Chiusa di Pesio, che ha fatto conoscere la nostra terra anche fuori dai confini nazionali, e favorire la messa a dimora di nuovi impianti” afferma il sindaco Claudio Baudino, vice presidente della Città Nazionale del Castagno. “Coltivare una pianta richiede cura e impegno e non sempre gli sforzi vengono ripagati. Nella sua semplicità, è una metafora della vita. Ma il Castagno è anche simbolo di protezione, perché intorno a esso, umile e maestoso al tempo stesso, tutti gli esseri viventi trovano riparo. E di generosità, per la capacità dei suoi frutti di sfamare intere popolazioni montane durante la stagione invernale, tanto da guadagnarsi l’appellativo di albero del pane. Oltre al nostro impegno quotidiano nel costruire un paese sempre più inclusivo e su misura delle aspettative e dei bisogni di chi lo abita, abbiamo pensato a questa nuova iniziativa per festeggiare i piccoli chiusani insieme alle famiglie e cogliere l’occasione per rivolgere loro i nostri migliori auguri di una vita felice e ricca di soddisfazioni. L’appuntamento proseguirà negli anni, in concomitanza con la Festa del Re Marrone, con la consegna ai nati da ottobre dell’anno prima a settembre dell’anno successivo”

Le famiglie possono impiantare il Marrone di Chiusa di Pesio nel giardino o, qualora ne fossero sprovvisti, fare riferimento ai nonni, agli zii, agli amici o alle persone che ritengono possano essere più idonee a diventarne custodi. Chi fosse impossibilitato a partecipare sabato 24, può mettersi in contatto con il sindaco Baudino all’indirizzo baudino.sindaco@gmail.com.

Comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium