/ Cuneo e valli

Cuneo e valli | 22 gennaio 2021, 18:03

Cuneo, aggressione agli Ex Lavatoi aggravata dall’odio razziale: parla la presunta vittima

I fatti si sarebbero svolti nel maggio 2017, sotto accusa due ragazzi di origini albanesi e un italiano

Cuneo, aggressione agli Ex Lavatoi aggravata dall’odio razziale: parla la presunta vittima

La Procura contesta il reato di lesioni aggravate dall’odio razziale per aver aggredito un ragazzo. A processo sono B.N. e E.N., di origini albanesi, e l’italiano G.M. che la notte del 4 maggio 2017 agli “Ex Lavatoi” di Cuneo avrebbero insultato e ferito al volto un giovane, classe ’93. 

“Hanno iniziato a picchiarlo in quattro o cinque fuori dal locale, poi si sono spostati nel locale, dove son volati cocci di vetro. Però non ho sentito insulti rivolti contro di lui”. La teste ha anche detto di non riconoscere B.N. fra coloro che avrebbero partecipato al pestaggio: “L’imputato mi avvicinò qualche giorno dopo, chiedendomi se avevo ricevuto qualche notifica per quel fatto, ma non l’ho visto immischiato nella rissa” queste le dichiarazioni rese in precedenza da una ragazza che quella sera era in compagnia della presunta vittima.

Nell’udienza tenutasi nelle scorse mattinate, la parola è stata data al giovane rimasto ferito: “Quella sera sono andato a ballare e avevo preso una consumazione. Ho visto una ragazza che non conoscevo. Le ho chiesto se voleva ballare. Non ha fatto in tempo a rispondere che sono stato aggredito. Mi hanno offeso con insulti razzisti mi hanno detto ‘negro viene fuori negro di m…che ti insegno qualcosa’. Mi hanno tirato bottiglie e bicchieri. Ho ancora la cicatrice”.  

A deporre in aula, alcuni testimoni del pubblico ministero. Uno di loro, ha negato che quella sera B.N. e E.N. fossero presenti.

L’udienza è stata rinviata per prosieguo di istruttoria ed escussione di altri testimoni.

CharB.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium