/ Politica

Politica | 06 settembre 2021, 12:15

Roberto Dadone è l’unico candidato a sindaco di Sampeyre

Ufficializzata la lista, in larga parte rinnovata e con la presenza di giovani

Roberto Dadone

Roberto Dadone

Dopo i cinque anni di legislatura di Domenico Amorisco sindaco, anche gli elettori di Sampeyre, così come quelli di Pontechianale, sulla scheda elettorale alle Comunali del prossimo 3 e 4 ottobre avranno una sola lista. Quella di Roberto Dadone candidato a sindaco.    

Come ormai ufficializzato, infatti, Amorisco è sceso in campo candidandosi a sindaco di Casteldelfino, sfidando il sindaco uscente Alberto Anello.

In una lunga nota stampa, Amorisco aveva spiegato la decisione di non ricandidarsi a Sampeyre proprio per non andarsi a scontrare con la lista del suo vicesindaco Dadone: “Mi sono chiesto: che senso può avere un’elezione a sindaco dell’uno o dell’altro nei diversi ruoli di maggioranza e minoranza fra due contendenti che hanno lavorato assieme per cinque anni, sia pure con qualche posizione di divergenza in alcuni casi, condividendo programmi e decisioni con ottimi risultati per Sampeyre e per la popolazione sampeyrese?”.

Venuta meno quindi la possibilità di una ricandidatura di Amorisco, in paese non c’è stato nessun nuovo colpo di scena. E – alle 12 di sabato scorso – in Municipio è stata presentata soltanto la lista di Roberto Dadone.

65 anni, pensionato, Dadone è presente sulla scena politico-amministrativa locale dal 1990. Dal ’90 al ’95 è stato consigliere comunale di Cuneo. Dal ’97 al 2001, poi, è entrato a far parte del Consiglio comunale di Sampeyre nella legislatura di Renato Baralis sindaco. Alle elezioni del 2001, viene eletto sindaco, per poi ricoprire, dal 2006 al 2011, la carica di consigliere comunale, di nuovo nella legislatura di Baralis sindaco. Dal 2016 ad oggi, invece, è stato vicesindaco nell’ultima legislatura Amorisco.

Sono dieci i candidati alla carica di consigliere comunale che sostengono Dadone. Una lista, come ci conferma lui stesso, “rinnovata nella misura del 60%, con tanti giovani, ed un’età media di 46 anni”.

I nomi dei candidati: Stefano Giovanni Bernardi (50 anni), Enrico Botta (52 anni), Irene Fina (44 anni), Marco Fina (43 anni), Danilo Garzino (40 anni), Massimo Bernardo Antonio Giraudo (61 anni), Alex Luigi Godano (22 anni), Leo Lehar Massarenti (71 anni), Giovanni Sodano (34 anni) e Lilliana Patrizia Valla (48 anni).

Della compagine a sostegno di Dadone, infatti, soltanto Enrico Botta e Leo Lehar Massarenti sono consiglieri comunali uscenti. Botta, inoltre, è stato consigliere comunale dal 1993 al 2001 e dal 2006 ad oggi, per un totale di quattro legislature.

Da annotare, in lista, anche la presenza di Giovanni Sodano che, pur non essendo un amministratore comunale uscente, è già stato assessore comunale nel quinquennio dal 2011 al 2016, con Roberto Sasia sindaco. Durante la stessa legislatura, Sodano, in seguito alle dimissioni dell’allora vicesindaco Maria Corasaniti, era stato nominato vicesindaco dal 2014 al 2016.

Sono sicuramente contento di poter presentare una lista che può contare sulla presenza di molti giovani. – le prime parole di Dadone dopo l’ufficializzazione della sua lista – Quello che intendo fare è un appello al voto a tutti i cittadini di Sampeyre. A ottobre sarà importante recarsi alle urne, per raggiungere il quorum e scongiurare il rischio di avere un commissario straordinario per 8, 9 mesi. Per un paese come il nostro è importantissimo avere un’Amministrazione che funzioni”.

Anche a Sampeyre, infatti, per l’elezione del sindaco e del Consiglio comunale, essendoci una lista sola, occorre raggiungere il quorum strutturale (i votanti non dovranno essere inferiori al 40 per cento degli aventi diritto, senza tener conto degli elettori AIRE che non hanno votato) e il quorum funzionale (lista dovrà aver riportato un numero di voti validi non inferiore al 50 per cento dei votanti).

Nicolò Bertola

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium