/ Saluzzese

Saluzzese | 25 gennaio 2023, 12:23

Studente del "Soleri Bertone" di Saluzzo premiato a concorso nazionale sui diritti umani

La menzione d'onore della Federazione Italiana Club Unesco al paesanese Andrea Gallo, allievo del corso di Scienze Umane. A Firenze la cerimonia di consegna

Studente del "Soleri Bertone" di Saluzzo premiato a concorso nazionale sui diritti umani

Il 23 e il 24 gennaio si è svolta a Firenze la premiazione del concorso Ficlu (Federazione italiana dei centri dei club per l’Unesco) sui diritti umani. A ricevere la menzione d’onore è stato l’alunno Andrea Gallo, della classe 5ª B del liceo Soleri Bertoni di Saluzzo, ambito Scienze Umane.
Di seguito il racconto dell’alunno paesanese.

"Sono Andrea Gallo della 5B Liceo delle Scienze Umane dell'IIS Soleri Bertoni.
Nei giorni 23 e 24 gennaio sono stato invitato a Firenze dalla giuria nazionale del concorso Ficlu sui diritti umani, giunto all'undicesima edizione
L’occasione è stata il ritiro della menzione d’onore che mi è stata assegnata, in seguito a un tema sul Patrimonio dell’Umanità, svolto come integrazione alle lezioni di Scienze Umane.
Insieme a me hanno vissuto questa esperienza molti altri ragazzi provenienti da tutta Italia, che sono stati invitati dai loro insegnanti a riflettere sul concetto di patrimonio dell’Umanità, focus del tema oggetto del concorso.
L'evento si è svolto nella mattina del 24 gennaio presso il conservatorio Luigi Cherubini di Firenze, giornata non casuale in quanto riconosciuta come giornata internazionale dell’educazione.
Prima della premiazione abbiamo ascoltato gli interventi di personalità quali: la presidente del conservatorio Rosa Maria di Giorgi, il dottor Francini responsabile dell'ufficio Unesco di Firenze.
All’evento ha partecipato anche il presidente della Regione Toscana E. Gianni, il quale ci ha enunciato e presentato con grande orgoglio i 9 siti Patrimonio Unesco della Toscana.
Sul palco noi ragazzi siamo stati protagonisti della spiegazione del nostro lavoro e siamo stati premiati dagli organizzatori dell'evento: la presidente della federazione italiana delle associazioni e club Unesco, Teresa Gualtieri, la vice presidente europea club Unesco e presidente onoraria Ficlu, la professoressa M.P. Azzario e infine dal presidente del club per l’Unesco di Firenze, Vittorio Gasparrini.
Tante le riflessioni di altissimo valore culturale che sono state presentate a integrazione della premiazione.
Una per tutte il richiamo all’importanza dell’articolo 29 della Dichiarazione dei diritti umani evidenziato dalla professoressa Maria Paola Azzario, vicepresidente Federazione Europea Club Unesco e presidente Onoraria Ficlu.
Tale articolo ribadisce l’importanza della responsabilità sociale che secondo me è alla base di ogni processo educativo e della nostra crescita come individui,che in quanto tali siamo noi stessi patrimonio di altissimo valore.
La partecipazione a questa esperienza è stata davvero  significativa poiché mi ha permesso di esplorare delle tematiche come quelle relative ai beni culturali, che spesso vengono sottovalutate e ignorate e di capire la fondamentale importanza dell’interazione che deve esistere tra scuola ed istituzioni del territorio,per permettere a noi studenti di crescere come cittadini attivi
L’evento si è concluso con un breve concerto degli studenti del Conservatorio Cherubini di Firenze che ci ha ospitati".

C. S.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium