/ Volley

Volley | 12 marzo 2023, 19:54

Volley A1F. Il derby è di Cuneo: Pinerolo lotta, Bellano azzecca i cambi e le Gatte esultano

Trascinate da un'inarrestabile Ungureanu, le Pinelle si portano in vantaggio. Raggiunta la parità, la svolta nel terzo set con l'ingresso del duo Klein Lankhorst-Diop che diventano decisive: finisce 3-1 per la Granda S.Bernardo

Esultano le ragazze di coach Bellano: la Cuneo Granda S.Bernardo fa suo il derby con Pinerolo (Foto Danilo Ninotto)

Esultano le ragazze di coach Bellano: la Cuneo Granda S.Bernardo fa suo il derby con Pinerolo (Foto Danilo Ninotto)

Il derby è di Cuneo. Trascinata da un'inarrestabile Ungureanu, nella prima parte dl match Pinerolo si porta avanti poi lotta fin quasi riuscire a tornare avanti nel computo dei set, ma una volta perso il terzo parziale ai vantaggi le ragazze di coach Marchiaro accusano il colpo e vanno sotto nel quarto. Una reazione di orgoglio permette alle Pinelle di tornare in partita sul finale, ma il punto di Caruso manda tutti negli spogliatoi.

Dall'altra parte della rete il grande protagonista di giornata è coach Massimo Bellano, che azzecca i cambi giusti nei momenti chiave. Con la coppia Klein Lankhorst-Diop che diventa decisiva in un paio di occasioni: soprattutto nel finale di terzo set, il più bello e tirato, quando le due neo entrate mettono a terra i punti decisivi.

Finisce 3-1 (16-25/25-19/28-26/25-22) per Cuneo, che incassa i tre punti e mantiene accese le speranze di qualificazione ai playoff. 

Ad un primo set nel quale un evidente problema nella ricezione (39%) ha precluso un attacco incisivo, ha fatto da contraltare un secondo con la seconda linea biancorossa che ha preso le misure sulla battuta avversaria.

E le bocche da fuoco hanno avuto buon gioco, anche grazie ad una ritrovata Gicquel, non pervenuta nelle battute iniziali, capace di chiudere il match con 21 punti all'attivo ed un ottimo 55% finale in attacco. 

AGRIFIFOGLIO. Da sottolineare il ritorno in campo, dopo 5 mesi di assenza in seguito all'infortunio di ottobre, di Beatrice Agrifoglio: per lei un turno in battuta e la gioia di riassaporare il ritmo gara. 

MVP CARAVELLO. Miglior giocatrice dell'incontro è stata nominata la libero Lara Caravello, premiata dal consigliere regionale Paolo Demarchi. 

RICONFERMA MARCHIARO. Poche ore prima della partita la Union Volley ha confermato Michele Marchiaro alla guida della società anche per la prossima stagione: un bel segnale di continuità e fiducia da parte della dirigenza pinerose verso il coach, in un momento delicato della stagione nel quale la squadra si gioca la permanenza in A1. 

IN CAMPO. Per Cuneo coach Massimo Bellano manda in campo il suo solito sestetto con capitan Signorile in palleggio e la francese Gicquel opposto, le due schiacciatrici di posto-4 Drews e Szakmary, al centro Cecconello e Hall con libero Caravello. Dall'altra parte della rete Michele Marchiaro schiera la regista Prandi con opposto Zago, a schiacciare e ricevere Grajber con Ungureanu, al centro Gray e Akrari con libero Moro. 

IL MATCH

PRIMO SET. Parte subito con il turbo Pinerolo che prima va sullo 0-3 e poi 1-6 con due punti consecutivi di Ugureanu ed il conseguente primo time out per Bellano. Ungureanu è inarrestabile anche dai 9 metri e segna il punto in battuta del 2-8, poi un'invasione regala alle Pinelle il massimo vantaggio sul 2-9. Pinerolo va sul 4-13: coach Bellano cambia la diagonale palleggiatore opposto inserendo Klein Lankhorst e Diop al popsto di Signorile e Gicquel e le Gatte recuperano un break a muro (Cecconello, 6-13), poi un errore di Ungureanu (palla sull'asticella) riavvicina ancora un po' Cuneo sull'8-14. Un errore delle torinesi ed il primo tempo di Cecconello costringono coach Marchiaro al time out con Cuneo che si è fatta pericolosamente sotto, 11-15. La Wash4Green torna a correre grazie all'errore in attacco di Drews (14-20). Il 16-23 arriva ancora da un attacco di Ungureanu e c'è il secondo time out di Bellano, ma alla ripresa del gioco Pinerolo a muro va sul set ball (16-24), poi chiude Zago per il 16-25. 

SECONDO SET. Per Cuneo tornano in campo Signorile e Gicquel. Stavolta sono le Gatte a partire con maggior piglio: Drews e Hall portano Cuneo avanti 6-3, poi Dres dalla seconda linea al centro piazza il punto dell'8-4 con coach Marchiaro costretto ad interrompere il gioco. La musica non cambia: gran muro di Hall (9-4), Zago accorcia le distanze trovando le mani alte del muro avversario per il 7-10, ma Gicquel ricaccia indietro le Pinelle segnando il 7-12. Entra Carletti per Grajber, Pinerolo recupera un break approfittando dell'errore in attacco di Drews (13-10), poi va a -1 su due altri errori avversari (Gicquel) e coach Bellano chiama time out. Il pareggio è opera di Ungureanu (15-15). Sul 17-17 entra Bortoli al servizio e c'è il sorpasso ospite con Zago (17-18), ma Cuneo prima torna avanti a muro (19-18), poi l'errore in primo tempo delle verdiblu costringe Marchiaro a fermare il gioco con le padrone di casa avanti 20-18. Arriva anche l'attacco out di Zago per il 21-18, poi due attacchi di Drews portano Cuneo al set ball (24-19): il primo tempo di Cecconello (25-19) ristabilisce la parità. 

TERZO SET. Due muri ed un perfetto lungolinea messo a segno da Ungureanu portano Pinerolo avanti 1-4 e c'è subito il time out di Bellano. Le ragazze si scuotono: Drews e Gicuqel vanno a segno ed il set torna in equilibrio (4-4), ma un errore in ricostruzione e la palla fuori di Szakmary riportano Pinerolo avanti 7-9. Inizia un lungo braccio di ferro con le due squadre che si avvicendano avanti di un break, fin quando arriva l'errore in attacco di Szakmary che porta Pinerolo avanti 16-19 con l'ultimo time out chiamato da Bellano. Arrivano un muro e l'ace di Gray che lanciano la Wash4Green sul 16-21: Bellano riprova la diagonale Klein Lankhorst-Diop per Signorile-Gicquel. C'è il cambio palla di Diop, poi dopo lunghi mesi di assenza entra per il turno di battuta anche Agrifoglio. Cuneo prova a tornare in partita: il punto di Diop induce Marchiaro al time out sul punteggio di 21-23, ma al rientro in campo la palla di prima intenzione messa a terra da Klein Lankhorst riapre i giochi (22-23), poi Ungureanu sbaglia la palla della parità (23-23) con l'ultimo time out di Marchiaro. Un altro errore delle pinerolesi porta Cuneo al set ball (24-23), le torinesi ne annullano tre, poi il muro di Hall chiude i conti sul 28-26. 

QUARTO SET. Pinerolo accusa il colpo e Cuneo parte subito forte 4-1, poi c'è l'ace di Gicquel e sul 5-1 Marchiaro ferma il gioco. Il punto di Szakmary segna il doppiaggio biancorosso sul 10-5. Pinerolo pian piano scuote di dosso la- delusione del set perso ai vantaggi e riesce a rimettere in equilibrio la partita sul 18-18: time out di Bellano, poi Ungureanu in battuta dà il vantaggio alle Pinelle sul 18-19. Un errore ed il muro di Hall rimettono Cuneo in corsa 20-19 e quando Drews trova il mani e fuori del 21-19 la tensione in casa pinerolese torna a salire. Time out per Marchiaro, ma al rientro Gicquel dalla seconda linea mette il sigillo a partita e set firmando il 22-19. Akrari con un tocco vellutato riporta sotto Pinerolo 23-22, ma Hall porta le Gatte al match ball (24-22) ed a chiudere è Caruso. 

Cesare Mandrile

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium