/ Volley

Volley | 07 dicembre 2023, 22:44

Volley A2M. Cuneo, lezione di gioco con Reggio Emilia: i Battocchio's boys piegano la Conad 3-0

Con una ricezione perfetta ed un attacco puntuale ed efficace la Puliservice Acqua S.Bernardo ottiene tre punti importanti che permettono ai piemontesi di superare gli emiliani in classifica

Jensen esulta: la sua Cuneo ha battuto reggio Emilia 3-0 (Foto: Margherita Leone)

Jensen esulta: la sua Cuneo ha battuto reggio Emilia 3-0 (Foto: Margherita Leone)

Quando in una partita hai una squadra che riceve con il 69% e attacca al 51% hai completato metà dell'opera. Coach Battocchio può gongolare per la Cuneo vista stasera (giovedì 7 dicembre) contro Reggio Emilia, capace di piegare gli emiliani con il risultato più netto, 3-0 (25-23/25-22/25-18) e conquistare tre preziosissimi punti che lanciano la sua squadra nelle parti sempre più alte della classifica.

Jensen e Andreopoulos insieme hanno attaccato 45 palle, ne hanno messe a segno 26: 56% per l'opposto (percentuale più che soddisfacente nel ruolo) e ben 61% da parte dello schiacciatore greco, Mvp dell'incontro. Buon segno.

Sottile ha fatto il suo, prendendosi la responsabilità di spiazzare ripetutamente la prima linea avversaria con deliziosi tocchi di seconda, sempre andati a buon fine ma anche e soprattutto smarcando bene i suoi attaccanti.

Prezioso l'apporto della panchina. E qui il merito va a coach Battocchio, un allenatore che sa "leggere" le partite come pochi altri. Azzeccatissimo il cambio con Colangelo, autore di due strepitose difese nel finale del secondo set che hanno permesso la ricostruzione di due palle trasformate in punto. 

IL MATCH

La prima parte del set d'apertura vive sull'efficacia al servizio di Cuneo, mentre Reggio Emilia fatica ad entrare in partita nel fondamentale. Cuneo avanti 3-0, poi 5-1 con il muro di Botto che ferma Marks. Gli emiliani però pian piano carburano anche dalla linea di fondo e quando in zona 1 si presenta Suraci la musica cambia: ora è la seconda linea piemontese ad essere in difficoltà, con Sottile che incomincia a non trovare sbocchi sulle sue mani pesanti. Manca l'apporto di Jensen, più volte preda del muro giallorosso ed oltremodo falloso. Reggio si fa sotto, poi pareggia i conti a 11 con un attacco dell'opposto  Marks e le due squadre vanno a braccetto fino al primo break della partita per la Conad che arriva su attacco di Mariano: 17-19. Un errore in attacco di Bonola, che poi si prende anche il muro da Botto riportano la Puliservice avanti di un punto (20-19), ma a decidere il set sono due punti di Andreopoulos (62%). Il greco segna prima il 22-20 poi, dopo il nuovo pareggio emiliano con Volpe a fermare Jensen a muro (23-23), anche quello decisivo del 25-23.

Secondo set da subito più equilibrato, ora le due squadre giocano alla pari. Cuneo prova l'allungo a metà parziale approfittando dell'errore di Suraci, cui fanno seguito l'ace di Botto e l'attacco punto di Jensen: 13-9 e coach Fanuli chiama time out. Reggio Emilia si scuote aiutata da qualche imprecisione cuneese e riduce a due lunghezze di svantaggio approfittando dell'errore in attacco di Codarin (13-11). La parità gli emiliani la conquistano sul 19-19, ace di Suraci. Nel finale Battocchio azzecca il cambio inserendo Colangelo e il giovane regista trova due ottime difese che Andreopoulos trasforma in punto: 23-20. Jensen (strepitoso nel set, 73% di positività) porta la squadra al set ball, poi è ancora il greco (57%) a chiudere (25-22) per il 2-0 cuneese. La differenza nel set la fa sicuramente la maggior incisività in attacco della squadra di Battocchio, che chiude con un esaltante 61%.

Nel terzo parziale Reggio Emilia regge solo fino a metà. L'ace di Marks porta gli emiliani avanti di un break sul 3-5, ma Cuneo pareggia a 7 con l'errore di Suraci poi allunga 9-7 sull'ace di Andreopolulos. Due battute vincenti di Suraci riportano avanti i giallorossi, ma Cuneo non molla e ritrova la rotta sul 19-17, doppio errore di Suraci e Marks. Per coach Fanuli il tempo di chiamare l'ultimo time out perché poi tra i suoi si spegne la luce. Sul 20-18 va in battuta Sottile e non ne esce più: u con un parziale di 5-0 Cuneo vince set e partita (25-18).

Cesare Mandrile

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MARZO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium