/ Volley

Volley | 25 febbraio 2024, 18:18

Volley A2/F: Messina co-stretto alla resa! La Lpm Bam Mondovì trionfa al tie-break

Vittoria sofferta, ma meritata per la Lpm Bam Mondovì, che al PalaManera ha superato al tie-break l'Akademia Sant'Anna Città di Messina. Mvp Kristin Lux

Un attacco di Decortes nel match contro il Messina (foto Guido Peirone)

Un attacco di Decortes nel match contro il Messina (foto Guido Peirone)

Un Puma tutto cuore conquista una incredibile vittoria! La Lpm Bam Mondovì al PalaManera supera al tie-break l'Akademia Sant'Anna Città di Messina. La partita ha vissuto continui capovolgimenti di fronte, con le due squadre pronte ad approfittare dei cali e degli errori delle avversarie.

Alla fine ne è venuto fuori un match avvincente e spettacolare, condito purtroppo dai soliti errori arbitrali. Nel Messina la statunitense Kelsie Payne (31) ha dimostrato tutto il suo valore, concretizzando tante palle sporche, ma non è bastato per tornare a casa con una vittoria. Nella Lpm ottima prova di Decortes (28), Lux (21, Mvp) e Tellone.

PRIMO SET: Kristin Lux mette a terra il primo punto del match. Break monregalese, 5-3. Ace per Payne e parità ristabilita. Doppio ace per Modestino e Messina avanti 8-10. Il vantaggio ospite sale a +3. Le pumine reagiscono e recuperano due lunghezze, 11-12. Si torna in parità sul 13-13. Ancora un break per la Lpm, 15-13. Le padrone di casa continuano a difendere con ordine e contrattaccare con una certa concretezza. Sul 20-17 coach Bonafede decide che è giunto il momento di chiamare il primo time-out. La scena si ripete poco dopo sul punteggio di 23-20. Arrivano quattro set-ball per la Lpm. Messina non molla e si avvicina al Puma. Sul 24-22 coach Basso chiama il time-out. Al rientro in campo arriva l'attacco vincente di Clara Decortes, che fissa il punteggio sul 25-22.

SECONDO SET: si riparte all'insegna dell'equilibrio, con le due squadre appaiate sul 3-3. Break conquistato dal Messina e sul 4-6 coach Basso chiama subito il time-out. Le pumine appaiono meno precise rispetto al primo set e la formazione ospite ne approfitta per andare sul 7-11. Il vantaggio del Messina cresce e sull'8-14 coach Basso si gioca il secondo time-out. Al rientro in campo arrivano due punti per il Puma. Ace per Alice Farina, 13-16. Nuovo break per Messina. La squadra di Bonafede non concede più nulla all'avversario e vola sul 14-23. Arrivano nove set-ball per il Messina, ma al primo tentativo c'è subito l'ace di Battista che chiude il set sul 15-25.

TERZO SET: riparte di slancio il Messina, che va subito a condurre sul 2-5. Due lunghezze recuperate dal Puma. Grigolo non graffia e la formazione ospite vola sul 5-9. Time-out chiesto da coach Basso. Le pumine a denti stretti provano a restare nella scia delle siciliane, 10-12. Time Out chiesto da Basso sul punteggio di 11-15. La ricezione monregalese continua a traballare e le siciliane di Bonafede vanno a +5. Reazione d'orgoglio delle pumine, che accorciano le distanze. Sul 16-18 coach Bonafede chiama il time-out. La mossa produce gli effetti sperati, visto che il Messina conquista subito un break. Cartellino giallo sventolato alla panchina monregalese per eccessive proteste. Sul 20-24 arrivano quattro set-ball per le siciliane. Al primo tentativo arriva il mani-out della solita Payne, che fissa il punteggio sul 20-25.

QUARTO SET: Lpm avanti 2-1. Doppio ace per Kristin Lux, 6-3. Time-out chiesto da coach Bonafede. Pumine in campo con un piglio diverso, 9-4. Ancora gioco fermo per un nuovo time-out chiesto dalla panchina siciliana sul 10-4. Si rientra in campo e Messina accorcia, anche grazie all'ace di Modestino. Il Puma continua a commettere troppi errori e il Messina recupera lo svantaggio, 11-10. Break per la Lpm, 14-10. Le ospiti tornano a spingere sull'acceleratore, 15-14. Monregalesi che non mollano e piazzano un break, 18-14. Reazione Messina, 18-17. La Lpm torna a +3. Time-out chiesto da Basso sul 21-20. Al rientro in campo si torna in parità. Match-ball Messina sul 23-24. La prima occasione sfuma e si prosegue ai vantaggi. La situazione si ribalta e alla fine arriva il punto per la Lpm per il 28-26. Si va al tie-break.

TIE-BREAK: Messina porta a casa il primo punto. Vantaggio Lpm, 2-1. Nuovo ribaltone e nuovo vantaggio ospite, 2-4. Pronta risposta del Puma, 5-4. Si va al cambio campo sull'8-7. Il punteggio torna in parità sul 9-9. Time-out chiesto da Bonafede sull'11-9. Nuova rincorsa Messina e nuova parità, 12-12. Il muro di Farina porta in dote due match-ball per il Puma. Decortes spreca la prima occasione, ma alla seconda occasione si fa perdonare portando a casa punto e match, 15-13.

Matteo La Viola

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium