/ Attualità

Attualità | 15 febbraio 2019, 10:15

Continua sui social la bagarre Sordella – Casasole: ci sarà un incontro?

Il primo cittadino chiude una polemica che dura da anni con un invito al confronto diretto

Continua sui social la bagarre Sordella – Casasole: ci sarà un incontro?

Oltre quattro anni di continui reciproci punzecchiamenti tra post sui social e articoli su giornali locali: sono questi gli elementi della bagarre tra il sindaco di Fossano Davide Sordella e Luciano Casasole, architetto da sempre presente sul panorama politico cittadino.

Casasole contesta, da sempre, la decisione di stravolgere piazza Vittorio Veneto che, con la realizzazione del parcheggio sotterraneo, ha perso la sua caratteristica di luogo di ritrovo cittadino. La piazza è da sempre contestata da diversi cittadini che l’hanno ribattezzata “piazza d’la risu”, della ruggine, per l’impattante presenza di Corten nell’arredo.

Ora la piazza è oggetto di un investimento importante: cogliendo l’occasione della manutenzione necessaria per migliorare l’impermealizzazione del parcheggio sotterraneo. I giorni scorsi Casasole aveva scritto su “Sei di Fossano se…” che il sindaco intendeva preservare il Corten della piazza. A questa affermazione era seguita una secca smentita da parte del Primo Cittadino che aveva dichiarato, sempre attraverso i social, che il Corten sarebbe stato sostituito. La bararre era stata dialettica, con tanto di citazioni da dizionari della lingua italiana.

Ieri, giovedì 14 febbraio, il sindaco di Fossano ha provato a mettere un punto alla diatriba social con un invito a Casasole a “piantarla lì”: “Tre semplici concetti. Si prega di leggere, pensarci su e fare un bel respiro prima di commentare. 1. quando uno scrive informazioni non corrette sui social citando delle persone, queste ultime, anche se hanno molto di meglio da fare, intervengono per evitare il diffondersi di fake news che sono uno dei mali della comunicazione attuale, soprattutto se si ha un ruolo pubblico e per rispetto verso le istituzioni che i cittadini ti hanno chiesto di rappresentare. 2. Per evitare tutto ciò basta smettere di scrivere informazioni scorrette citandomi. Risparmieremmo tutti molto tempo. 3. Per quanto riguarda il famoso incontro pubblico sull’urbanistica su cui DA ANNI continuo a dare la mia disponibilità a Luciano Casasole, ripeto per l’ennesima volta come si procede nel mondo normale: chiedi un appuntamento, si coordina e si organizza insieme. Di persona, non dietro una tastiera. Non è complicato. Quanto leggerai ti pregherei di evitare di proseguire all’infinito con il tuo monologo, se ti interessa veramente dialogare. Esci dal mondo virtuale e chiedi un incontro come fanno tutti nel mondo reale. Ti assicuro che non è così male”.

Alla provocazione “Casasole Piantla lì” al momento non c’è una risposta, almeno sui social. È certo che, o il confronto sarà pubblico, oppure in tanto vorranno essere mosche bianche per assistervi.

Agata Pagani

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium