/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 25 maggio 2019, 15:34

Circonomia a Pollenzo: Alessandro Gassmann premia i soci della cartiera Pirinoli di Roccavione come “Green heroes”

Questa mattina, sabato 25 maggio, all’Università di Scienze Gastronomiche braidese. Gassman: “Il pianeta chiede un cambiamento! Dobbiamo tutti ora fare la cosa giusta e pensare a chi verrà dopo di noi"

Circonomia a Pollenzo: Alessandro Gassmann premia i soci della cartiera Pirinoli di Roccavione come “Green heroes”


 E’ partito oggi Circonomìa - il Festival dell’economia circolare e delle energie dei territori giunto alla quarta edizione e che si dividerà tra le Langhe (Alba, Bra, Pollenzo, Novello), Cuneo e Torino tra il 25 maggio e il 5 giugno -  con l’affollatissimo evento inaugurale all’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo che ha visto Alessandro Gassmann incontrare e premiere i “Green heroes”, ovvero le persone e le  imprese scelte dal “Kyoto Club” come “campioni italiani” dell’economia circolare.   Il popolare attore ha messo oggi “la ciliegina sulla torta” al racconto degli ultimi mesi, nel corso del quale le storie di persone e imprese che con il loro lavoro hanno messo in piedi attività ecosostenibili e che fanno bene al futuro del pianeta.

Tra i premiati i soci Silvano Carletto e Fabrizio Ferrando della cartiera Pirinoli di Roccavione.

La cartiera Pirinoli di Roccavione, nel cuneese, inizia a produrre carta per imballi nel 1883 e attraversa indenne tutto XX secolo. Agli inizi degli anni 2000 è tra i primi 10 produttori europei di cartoncino patinato e, per chi vive a Roccavione, la cartiera c’è da sempre e sempre ci sarà. Eppure nel 2012 dichiara fallimento. Oltre 150 famiglie sul lastrico, cancelli chiusi e attrezzature all’avanguardia che rischiano di diventare spazzatura, al pari dei bilanci della società. Alcuni dipendenti credono però, che la vita della cartiera non sia finita. Sono convinti che, come si fa con i due estremi di un filo, quella storia possa esser riannodata. Per 3 anni, quel gruppo, presidia lo stabilimento mantenendo in vita gli impianti, si costituisce in cooperativa e, usufruendo della legge Marcora, rileva la storica azienda.  Nel 2015 si può ricominciare facendo rivivere la carta mandata al macero. E per riuscirci c’è un solo modo. Per riciclare la carta, tutto deve essere considerato una materia prima. Una cartiera impiega tantissima acqua. Acqua che potrebbe essere utilizzata e poi dispersa. Oppure filtrata e rimessa in circolo riducendo il fabbisogno del 95%. E poi serve tanta energia per far funzionare le macchine, la stessa che consuma una cittadina di 15.000 abitanti. Energia elettrica che può essere comprata o autoprodotta con una centrale di cogenerazione che sfrutta anche il vapore generato dalle macchine per asciugare gli impasti. Si può addirittura produrne in più, e rivenderla sul mercato libero. Perfino i fanghi provenienti dagli impianti di depurazione possono esser reimmessi nel ciclo e utilizzati nuovamente negli impasti. I 90 soci della Cartiera Pirinoli fanno tutto questo registrando un fatturato di 36 Milioni, una prospettiva di crescita impensabile tre anni prima e diventando un esempio concreto di economia circolare. I soci della cartiera Pirinoli sono i #GreenHeroes che producono futuro interpretando gli scarti come un capitale da far fruttare.

“Il pianeta chiede un cambiamento! Dobbiamo tutti ora fare la cosa giusta e pensare a chi verrà dopo di noi. I cambiamenti climatici sono il problema di tutti, ma soprattutto dei nostri figli. Agiamo ORA!!!” ha dichiarato Gassmann premiando con un gadget in acciaio, ovviamente riciclato, creato ad hoc dal consorzio Ricrea.  

Oltre ai soci della cartiera Pirinoli sono stati premiati: AZZEROCO2 Sandro Scollato; BIORFARM Osvaldo De Falco; COMUNITA’ COOPERATIVA MELPIGNANO Ivan Stomeo, Grazia Giovannetti; E-NOSTRA Pino Tebano; FATTORIA DELLA PIANA Carmelo Basile; JUNKER APP Noemi De Santis; KROLL Enrico Pelosin; NEGOZIO LEGGERO Cinzia e Dario Vaccaneo; OFFICINA NATURAE Silvia Carlini, Pierluca Urbinati; ORANGE FIBER Enrica Arena    

redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium