/ Sanità

Sanità | 20 agosto 2019, 16:02

Cuneo, la segnalazione di un lettore: "Ci sono dossi e attraversamenti rialzati dovunque, in città... tranne che davanti al Santa Croce!"

Riceviamo e pubblichiamo

Foto generica

Foto generica

Egregio Direttore,

poiché non ho ricevuto risposta dal comune di Cuneo a una mia e-mail a suo tempo inviata, vorrei segnalarLe una situazione che mi pare anacronistica.

Negli ultimi mesi purtroppo ho dovuto - e devo tutt'ora - frequentare l'Ospedale Civile Santa Croce più volte alla settimana; dovendovi accompagnare mia moglie, che ha problemi di deambulazione, per terapie, bene o male ogni volta trovo parcheggio nelle vie laterali o in corso Galileo Ferraris e quindi ci avviamo a piedi verso l'Ospedale. Arrivati in Via Coppino scatta l'anacronismo: davanti all'ingresso non vi è alcun attraversamento pedonale segnalato da strisce, gli unici attraversamenti sono in prossimità dell'incrocio con Via Bassignano e della rotonda di corso Monviso. Inoltre vi è nulla che limiti la velocità dei veicoli che vi transitano.

Sono stati posizionati dossi artificiali e attraversamenti rialzati in ogni punto della città ma in quel particolare tratto... niente! E mi pare che non sia neanche una cosiddetta "Zona 30".

Davanti all'ingresso del Carle vi sono ben due attraversamenti rialzati ma il Santa Croce è zona a rischio per i pedoni.

Grazie per l'attenzione,

Franco Alpigiano

Al Direttore

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium