/ Cronaca

Cronaca | 24 agosto 2019, 07:55

Un trolley pieno di pasticche: maxi sequestro di droga nel capoluogo

Blitz della Squadra Mobile: un 57enne di origine tunisina nascondeva nella propria abitazione 5.500 dosi di metanfetamina, per un peso di 2.5 chilogrammi di sostanza. Si tratta del più grande sequestro effettuato sulla piazza cuneese

Un trolley pieno di pasticche: maxi sequestro di droga nel capoluogo

Nell’ambito di mirati servizi effettuati dalla Polizia di Stato per la prevenzione del fenomeno delle stragi del sabato sera e per il contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti nei locali notturni, abitualmente frequentati dai giovani cuneesi nei fine settimana, sono stati intensificati i controlli durante le festività di Ferragosto.

Durante tali servizi sono state controllate oltre 50 persone, molte delle quali straniere e con precedenti penali, e ritirate due patenti per guida in stato di ebrezza.
Da tali controlli di tipo preventivo nascevano però importanti spunti investigativi che, nella giornata di venerdì 16 agosto, permettevano agli uomini della Squadra Mobile di Cuneo di arrestare un cittadino di origini tunisina, di anni 57, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il blitz degli uomini in borghese è scattato nel pomeriggio, quando è stata perquisita l’abitazione dell’uomo, in via Santa Maria, pieno centro storico. Durante il controllo l’uomo si è mostrato fin da subito molto agitato per via della presenza dei poliziotti, lasciando presumere agli investigatori che potesse nascondere qualcosa di illecito nella propria dimora.
La perquisizione stava ormai terminando quando l’attenzione dei poliziotti si è concentrata su di un trolley, di color rosso, posizionato, in maniera ambigua sopra uno scaffale, abilmente occultato da una serie di scatolame contenente generi alimentari.

Una volta aperto il borsone gli agenti della Squadra Mobile hanno rinvenuto, avvolti in delle coperte, 5 buste di plastica con le scritte “YES” e “BRO”, contenenti migliaia di pasticche di colore verde, marrone e violetto con in rilievo i simboli del teschio, del diamante e di due frecce caratteristiche tipiche delle droghe sintetiche.
L’uomo veniva dunque arrestato dagli uomini della Squadra Mobile e condotto, dopo gli atti di rito e su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, presso la casa circondariale di Cuneo.

Nel frattempo l’ingente quantitativo di sostanza stupefacente veniva analizzato da personale della Polizia Scientifica che, tramite un primo test, ne accertava la positività delle pasticche al principio attivo di un derivato dell’anfetamina.

Le pasticche di droga sequestrate sono state quasi 5.500, per un peso complessivo di quasi 2,5 kg, quantitativo che per le sostanze sintetiche non è mai stato sequestrato in città prima e che fa presumere che lo stupefacente fosse destinato non solo alla piazza di Cuneo ma anche alle province limitrofe, pronte ad essere spacciate nelle discoteche, rave party, locali notturni e durante i party del nord ovest d’ Italia.

Trattasi di pasticche che contengono come principio attivo un derivato dell’anfetamina, utilizzate soprattutto tra i più giovani per trascorre le notti da sballo.
Tale droga, il cui costo (tra i 10 e 20 euro al dettaglio) la rende alla portata di tutti è inserita dal legislatore nella tabella delle cosiddette droghe pesanti, capaci di provocare danni celebrali irreparabili oltre a generare negli assuntori stati d’ansia, confusione, insonnia, paranoia e disturbi della personalità e comportamenti violenti.

C. S.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium