/ Attualità

Attualità | 21 novembre 2019, 09:30

Alba fa esercizio di memoria: una raccolta di immagini sulla via Maestra di un tempo (FOTO)

Dopo l’iniziativa dedicata alle botteghe e in attesa di un capitolo dedicato ai suoi grandi personaggi l’associazione Giulio Parusso prosegue nel lavoro di costruzione di un archivio fotografico dedicato alla storia recente della città. Un incontro (domani) e un appello rivolto a tutti i cittadini

Nelle foto (dagli archivi di Antonio Buccolo, dell'Aca e di Roberto Ponzio) alcune delle immagini che compongono la selezione già raccolta dall'Associazione Culturale Giulio Parusso

Nelle foto (dagli archivi di Antonio Buccolo, dell'Aca e di Roberto Ponzio) alcune delle immagini che compongono la selezione già raccolta dall'Associazione Culturale Giulio Parusso

L’importante testimonianza di Giulio Parusso, il cui appassionato lavoro di studioso e pubblicista ha dato un ineguagliato contributo all’opera di indagine sulla storia di Alba, rivive nelle iniziative di ricostruzione della memoria che improntano le attività dell’associazione culturale a lui intitolata.

L’ultima in ordine di tempo è quella di “Come eravamo. Una passeggiata in via Maestra e dintorni nel secolo scorso”, un momento di incontro che, come quello dedicato lo scorso anno alle botteghe di un tempo, si inserisce nel lavoro del sodalizio per la costruzione di un archivio storico fotografico cittadino.

Con l’intento di far rivivere gli scatti più significativi raccolti grazie al prezioso contributo degli albesi, venerdì 22 novembre, alle ore 17, nella sala convegni dell’Associazione Commercianti Albesi verrà proiettato un racconto per immagini che dipinge un affresco della città di Alba nel secolo scorso.

Il pubblico potrà così immergersi nelle atmosfere rilassate di via Vittorio Emanuele II, la via Maestra che solca il centro storico cittadino, e delle sue traverse, per ricordare o conoscere i negozi e le botteghe e per conoscere i negozianti dell’epoca, personaggi a volte stravaganti, a volte misteriosi, che contribuirono all’età dell’oro del nostro commercio.

Parteciperanno testimoni d’eccezione, come – tra gli altri – l’ex sindaco e onorevole Ettore Paganelli, Giacomo Oddero, "il farmacista di via Maestra", Aldo Gonella, Antonio Buccolo, Giovanni Bressano, i giornalisti Giuseppina Fiori e Carlo Gramaglia, tutti chiamati a evocare i loro ricordi e accompagnare il centinaio di immagini d’epoca che verrà presentato con aneddoti e contributi, che l’associazione avrà poi cura di memorizzare e divulgare.
L’amarcord nostalgico del passato non mancherà di indagare e di riportare alla luce qualche spinoso avvenimento che fece cronaca e che ancora oggi fa parlare.

"L’incontro è aperto a tutti e tutti sono invitati a partecipare – spiega il presidente dell’associazione Roberto Ponzio –. Particolarmente gradito sarà il contributo di chi avesse nei propri album familiari immagini utili ad arricchire ancora questa raccolta. Le stesse saranno digitalizzate e quindi restituite ai proprietari, andando così ad ampliare un importante patrimonio di memoria a disposizione della comunità, nell’attesa della prossima tappa di questo cammino, dedicata ai personaggi che hanno fatto la storia recente della città".

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium