/ Economia

Economia | 27 settembre 2019, 07:30

Cosa sono i pannelli fonoassorbenti e a cosa servono

Con il termine pannelli fonoassorbenti si intende indicare dei particolari rivestimenti che hanno l'obiettivo di rendere un ambiente acusticamente isolato.

Cosa sono i pannelli fonoassorbenti e a cosa servono

Pannelli fonoassorbenti: di cosa si tratta
Con il termine pannelli fonoassorbenti si intende indicare dei particolari rivestimenti che hanno l'obiettivo di rendere un ambiente acusticamente isolato. Essi dunque servono a limitare la propagazione delle onde sonore negli edifici e nelle abitazioni.

Molto spesso infatti ci sono delle pareti di muri che fanno percepire un rumore molto forte, in maniera decisamente maggiore rispetto a ciò che possiamo sopportare. Pertanto i pannelli fonoassorbenti costituiscono la soluzione migliore quando si vuole evitare la propagazione delle onde sonore sia verso l'esterno (ad esempio nel caso di uno studio di registrazione) che verso l'interno (nel caso in cui un'abitazione dovesse trovarsi su una strada molto trafficata).

Generalmente la differenza tra i pannelli fonoassorbenti e quelli fonoisolanti è il fatto che questi ultimi sono caratterizzati da una struttura fatta da materiali che respingono le onde sonore.

I pannelli fonoassorbenti invece sono composti totalmente da materiali che assorbono il suono e lo “fermano”, a differenza di quelli fonoisolanti che lo riflettono e lo fanno ritornare indietro.

Come si puo’ facilmente intuire non è facile riuscire ad individuare il prodotto giusto per un’esigenza specifica, pertanto ci siamo fatti aiutare dallo staff molto competente e preparato del sito Pannelli Fonoassorbenti.net, che ci ha aiutato a stilare una breve guida per conoscere meglio questi rivestimenti dedicati all’acustica.

A cosa servono i pannelli fonoassorbenti
I pannelli fonoassorbenti, come suggerisce il nome, hanno lo scopo di assorbire il suono e di attutirlo il più possibile in modo tale da limitare quanto più possibile l'inquinamento acustico. Essi sono particolarmente consigliati a chi abita in aree molto trafficate oppure a chi lavora al centro della città e può essere disturbato dai suoni circostanti.

I pannelli fonoassorbenti si possono utilizzare per più applicazioni a seconda delle loro caratteristiche. Quelli più comuni ed utilizzati sono i panelli fonoassorbenti per le pareti: essi sono adoperati per evitare che in una stanza si sentano rumori provenienti dall'esterno oppure per non far sentire suoni tra due stanze vicine.

I pannelli fonoassorbenti per i pavimenti invece sono perfetti per non far percepire suoni a chi si trova al piano superiore (se ad esempio al di sotto di un condominio è situato un bar).

I pannelli per soffitti isolano acusticamente tutto ciò che proviene da un piano superiore e può essere molto utile per chi abita in un condominio. Infine l'isolamento acustico può anche essere utilizzato per gli interni: in questo caso viene adoperato per evitare la percezione di rumori provenienti dall'esterno.

Come funziona l'assorbimento dei pannelli
I pannelli fonoassorbenti non rifletto il suono ma lo assorbono. I meccanismi di assorbimento generalmente sono tre: quello per porosità, quello per risonanza di membrana e quello per risonanza di cavità.

Nel primo caso i pannelli sono dotati di alcuni pori che intrappolano l'aria vibrante e scaricano le vibrazioni sul materiale circostante sotto forma di calore. Nel secondo caso invece i pannelli oscillano trattenendo l'onda sonora e impedendone la trasmissione.

Nell'ultimo caso i suoni arrivano in una cavità in cui vengono riflessi mentre una parte dell'energia resta nella cavità e continua ad essere assorbita fino a quando il suono non viene dissolto completamente.

Quanto costano i pannelli fonoassorbenti?

Il prezzo puo’ essere considerato “a corpo” qualora si voglia insonorizzare pareti piccole. In questo caso la spesa è di 20/30 euro a pezzo, per arrivare anche a 100 euro a pezzo.

Mentre quando è necessario insonorizzare una stanza intera, o un ambiente grande, si considera il prezzo a mq. In questo caso siamo nell’ordine dei 50/100 euro al mq in base ai materiali utilizzati.


Quali sono i principali materiali utilizzati per i pannelli fonoassorbenti
I pannelli fonoassorbenti possono essere costituiti da numerosi materiali. Ci sono quelli in tessuto che sono molto leggeri e danno un isolamento acustico inferiore ma hanno il vantaggio di poter essere personalizzati a proprio piacimento sia per ciò che riguarda la dimensione che la forma.

In genere si usano quando non è possibile adoperare materiali più pesanti, come ad esempio su un soffitto. I pannelli fonoassorbenti in metallo si possono trovare sia in alluminio che in acciaio e sono particolarmente pesanti.

Di solito sono composti da alcuni fori che possono avere dimensioni diverse e che hanno l'obiettivo di assorbire il suono. Nella maggior parte dei casi sono usati per ricoprire il pannello esternamente mentre all'interno vengono usati altri materiali.

I pannelli fonoassorbenti in legno sono simili a quelli in metallo ma sono usati quando questi ultimi sono troppo pesanti oppure per ottenere un tipo di lavorazione più semplice. Ci sono poi anche i pannelli in materiali sintetici espansi che sono la soluzione più semplice da lavorare, possono essere personalizzati e possono anche essere colorati.

I materiali interni dei pannelli fonoassorbenti
Per quanto riguarda la parte interna, i pannelli fonoassorbenti possono essere costituiti da lana di vetro e lana di roccia. Entrambi sono dei filamenti molto sottili che utilizzano l'assorbimento per porosità e possono essere adoperati per qualsiasi tipo di soluzione.

Altri materiali molto usati sono il sughero e il truciolato di legno. Anch'essi sono molto leggeri e naturali e possiedono una capacità che può essere paragonata alla lana di roccia. Tuttavia tali materiali sono meno pratici da utilizzare dal momento che non possono essere piegati (il truciolato di legno infatti di solito viene pressato).

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium