/ Attualità

Attualità | 04 maggio 2020, 09:15

San Giuseppe Benedetto Cottolengo e Coronavirus, una festa diversa a Bra

Il 30 aprile Messa celebrata in streaming dal parroco don Giorgio Garrone, alla presenza del sindaco Gianni Fogliato, in rappresentanza della popolazione

Ph Arianna Bertinetti

Ph Arianna Bertinetti

Una festa di San Giuseppe Benedetto Cottolengo diversa da sempre a Bra, per effetto delle misure restrittive legate al contenimento del Covid-19. L’emergenza sanitaria, del resto, ci ha insegnato a vivere cambiando tantissimi aspetti della nostra vita, compreso quello spirituale.

Le idee dei parroci per cercare di rimanere comunque vicini ai fedeli in questo periodo che per tutti è pieno di difficoltà sono state diverse ed hanno interessato vari aspetti, come la Messa del 30 aprile (memoria liturgica del Santo) rigorosamente in diretta online e la scelta di celebrarla nella casa natale del Santo Cottolengo.

Esercitate la carità, ma esercitatela con entusiasmo. I poveri sono e saranno quelli che hanno da aprirci le porte del Paradiso”. Con queste parole San Giuseppe Benedetto Cottolengo parlava della carità che unisce i due estremi dell’umanità, il ricco e il povero, legati dal filo della condivisione fraterna e dell’altruismo.

Un pensiero così denso di significato, ha trovato perfetto riscontro nell’omelia di don Giorgio Garrone, che ha officiato la funzione all’aperto e senza la presenza di popolo, in osservanza della decretazione governativa.

Presente anche il sindaco Gianni Fogliato, in rappresentanza della popolazione. “ Il Coronavirus e questi tempi difficili - ha detto il primo cittadino - non devono far perdere le nostre tradizioni e le nostre radici, culturali e religiose.

Purtroppo, tra le tante privazioni che l’emergenza sanitaria ci ha imposto, c’è stata anche quella di vivere a distanza un momento che per noi braidesi è importantissimo, come la festa del Santo Cottolengo.

Questa distanza non indebolisce, però, il nostro senso di devozione e unità come comunità. Grazie ai parroci è stato possibile celebrare la Messa in streaming, l’unica soluzione praticabile per le restrizioni in atto, che ha permesso di sentirci uniti anche se lontani. Presto torneremo ad abbracciarci ed a vivere tutti insieme la nostra bellissima città”.

Aggiungendo: "Festeggiare il Cottolengo vuol dire anche ricordo ed impegno verso chi fa più fatica, verso le persone più fragili della nostra comunità e verso chi, in modo professionale o come volontario, si prodiga a loro favore".

Dunque, il Coronavirus non ha avuto l’ultima parola. Nonostante il lockdown, non sono mancati i programmi per festeggiare la ricorrenza in maniera intima e privata a casa, in comunione con le suore cottolenghine di Bra e del mondo. Sempre nella mattinata del 30 aprile, l’Arcivescovo di Torino monsignor Cesare Nosiglia ha presieduto la Messa nella Chiesa Grande della Piccola Casa accanto al padre generale don Carmine Arice.

La celebrazione si è svolta nella chiesa vuota, in ottemperanza alle misure anticontagio ed è stata trasmessa in filodiffusione nelle diverse famiglie della Piccola Casa.

Inoltre, nel pomeriggio si è tenuta un’ora di preghiera guidata da padre Arice, con la recita del Rosario e la lettura di meditazioni per tutti gli ammalati, trasmessa in filodiffusione nel Cottolengo di Torino. Sul sito www.cottolengo.org sono ancora disponibili le registrazioni audio e video delle Messe della vigilia (29 aprile) e del giorno di festa (30 aprile).

Pregare, ringraziare ed affidarsi è proprio l’essenza di questa festa, che chiama ognuno di noi ad esportare nella vita quotidiana il messaggio che dimorava sulle labbra di San Giuseppe Benedetto Cottolengo e custodito nel cuore di tutti: “ Deo Gratias!”.

Per tutta la comunità braidese è stata un’occasione irripetibile per stringersi attorno al suo Santo, un appuntamento per fare del bene e fare esperienza spirituale della Divina Provvidenza, perché la prima decade di maggio sia anche il periodo della ripresa. Ce lo auguriamo di cuore.

Silvia Gullino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium