/ Economia

Economia | 19 ottobre 2020, 08:00

Crypto Revolt, un robot di trading da conoscere

Un sistema innovativo che sarebbe in grado di assicurare ai trader, a partire da un deposito iniziale di appena 250 dollari, almeno 100 dollari al giorno.

Crypto Revolt, un robot di trading da conoscere

Nel novero dei tanti robot di trading che si sono fatti conoscere nel corso degli ultimi anni, uno dei più noti è di sicuro Crypto Revolt, un sistema innovativo che sarebbe in grado di assicurare ai trader, a partire da un deposito iniziale di appena 250 dollari, almeno 100 dollari al giorno. I promotori di questo sistema, che può essere scoperto navigando sul sito cryptorevoltpro.com, specificano che tali risultati in termini di introiti non possono essere raggiunti già dal primo giorno: tuttavia il fatturato dei trader è destinato a crescere con il passare del tempo, ovviamente in proporzione a quanto capitale è stato investito.

Crypto Revolt funziona davvero? Gli interrogativi dei trader

È chiaro che un robot di trading che promette questo tipo di risultati finisce per attirare l’attenzione di chi ha in mente di investire: si tratta, pertanto, di una piattaforma che merita un particolare approfondimento, necessario per capire se funzioni davvero oppure no. Quel che è certo è che Crypto Revolt è sbarcata sul mercato solo da poco tempo, e va a inserirsi sulla scia di altri software dello stesso tenore, tra i quali Bitcoin Revolution e Bitcoin Era, ritenuti due veri e propri colossi nel settore del trading automatico.

I guadagni con Crypto Revolt

A tutti i trader che decidono di iscriversi su Crypto Revolt e di aprire un account vengono promessi guadagni davvero elevati, che si possono raggiungere con facilità dedicandosi al trading tramite questo software. Va detto che sul web si possono trovare numerosi pareri di utenti che hanno già avuto modo di provare Crypto Revolt e che si dicono soddisfatti del suo funzionamento, anche perché si tratta di una piattaforma semplice da utilizzare. Il software in questione si basa su algoritmi informatici all’avanguardia che permettono di beneficiare di risultati sicuri, mentre i profitti sono garantiti più o meno in 9 casi su 10: ovviamente non può esistere un programma che sia sempre infallibile.

Si può diventare ricchi con Crypto Revolt?

È lo stesso sito a raccomandare agli utenti di iniziare con un primo versamento di entità modesta, per un investimento al massimo di 250 dollari. A ciascun utente viene garantito un rendimento medio che può arrivare fino a 7mila euro alla settimana, ma va detto che non si parla in modo esplicito delle tempistiche entro le quali risultati di questo tipo possono essere conseguiti.

Crypto Revolt, una piattaforma affidabile

A ben vedere, dunque, Crypto Revolt si può considerare una piattaforma affidabile, e da questo punto di vista si distingue da altre app per il trading automatico che, invece, non garantiscono un livello di sicurezza così elevato. Anche se è legittimo che ci sia qualche aspirante trader che risulta un po’ diffidente e scettico nei confronti di questo sistema, in realtà si può affermare con ragionevole certezza che con Crypto Revolt non si corrono rischi, anche perché si tratta di un software che viene adoperato in tutto il mondo con soddisfazione di chi investe.

Il funzionamento del software

Per quel che riguarda le modalità di funzionamento del software, esse sono simili a quelle di un classico trader giornaliero. In sostanza, l’app è stata sviluppata e messa a punto per impiegare strategie di trading che consentono di studiare i mercati e di agire di conseguenza. Per aprire un conto con Crypto Revolt attraverso il sito web della piattaforma sono sufficienti pochi minuti, il tempo necessario per compilare i dati richiesti e per verificare l’identità di chi si iscrive. La piattaforma ha il pregio di essere sempre operativa, e quindi è in grado di lavorare 7 giorni su 7.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium