/ Attualità

Attualità | 31 ottobre 2020, 19:41

Limitazioni all'accesso della pillola abortiva, "Non una di meno" omaggia di "lilla" il monumento della Resistenza

Riceviamo e pubblichiamo

Limitazioni all'accesso della pillola abortiva, "Non una di meno" omaggia di "lilla" il monumento della Resistenza

Questa mattina (venerdì 30 ottobre ndr) abbiamo deciso di andare a omaggiare il monumento alla Resistenza.

Nelle scorse settimane infatti la Giunta Cirio ha diramato una circolare che limita l'accesso alla pillola abortiva obbligando di fatto le donne a farsi ricoverare
in ospedale per assumere il farmaco. In questo momento storico le strutture ospedaliere sono fortemente sovraccariche e rischiano di diventare luoghi di contagio.

Come se non bastasse, la circolare istituisce in tutte le strutture dei luoghi dedicati
alle associazioni antiabortiste, immaginiamo con tanto di finanziamenti a carico della collettività.

Cosa vogliamo noi:
- investimenti concreti per garantire l'accesso alla contraccezione (sul piano educativo e su quello materiale)
- assistenza ginecologica territoriale e, quando possibile, de-ospedalizzata
- rafforzamento del servizio ospedaliero per chi non può affrontare un percorso domiciliare/ambulatoriale
- la fine dell'obiezione di coscienza per i medici. La legge 194 che regola il diritto all'aborto esiste dal 1978, chi sceglie il servizio pubblico lavora per la collettività.

Negli ultimi giorni, le forze dell'ordine ci hanno chiamato per sapere chi di noi sarebbe andat*  e per comunicarci che la manifestazione non era autorizzata.
Vorremmo rassicurare tutt*: ci sono tutte le autorizzazioni necessarie e in piazza è richiesto il rispetto delle norme che tutelano la nostra salute
(mascherine, distanziamento), affinchè ognun* possa partecipare in sicurezza.

Abbiamo omaggiato il monumento alla Resistenza con un bel colpo di lilla, perchè raccogliamo lo stesso spirito combattivo: sui nostri corpi decidiamo noi!   

Non Una Di Meno Cuneo



Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium