/ Curiosità

Curiosità | 11 aprile 2021, 08:13

A Roccabruna la realtà dei cavalli Mérens di Roberto Arnaudo

Raccontata anche in una recente puntata di Geo&Geo. Nell'allevamento di Roberto Arnaudo fattrici in produzione, puledri e uno stallone di 5 anni, Gulus de la Rocha. Allevamento quindi, ma anche addestramento e stazione di monta pubblica

"Il primo cavallo lo avevo comprato nel 2000 presso l'allevamento del Bessé a Sampeyre, grazie ai consigli dell'allevatore Davide Bianco, mentre la prima fattrice nel 2003 da puledra. L'avevo comprata dell'allevamento ''lde Val Mairo" di Fortunato Bonelli, storico e importante allevatore di Mérens. La mia prima fattrice, comprata da lui, è anche la mamma di Gulus, il nostro stallone autorizzato alla monta pubblica. Ho il prezioso aiuto di mio nipote, della mia famiglia e della mia compagna. Insieme ci occupiamo di circa una quindicina di cavalli Mérens. Il nostro è un allevamento semi-brado: d'inverno qui a Roccabruna e d'estate invece in alpeggio, in Alta Valle Maira. Ci occupiamo dell'allevamento, della selezione, dell'addestramento, del turismo equestre di Valle e della riproduzione. È un vero impegno, ripagato al 100% dalla straordinaria sensibilità che hanno questi animali".

A Roccabruna esiste una bellissima realtà, raccontata anche inu una recente puntata di Geo&Geo: l'allevamento "Mérens de la Rocha" di Roberto Arnaudo.

Innata eleganza, pelo da sempre rigorosamente morello e, un po' nascosti dietro la criniera, due occhi attenti e molto curiosi. Il Mérens è un cavallo di montagna, molto rustico. Di razza originaria dei Pirenei francesi, Ariege, viene al momento utilizzato per il turismo equestre, per i lunghi trekking, per l'attacco oppure per delle prove base di dressage o piccoli salti.

Presso l'allevamento di Roberto Arnaudo si possono trovare fattrici in produzione, puledri ed uno stallone di 5 anni di nome Gulus de la Rocha. Allevamento quindi, ma anche addestramento e stazione di monta pubblica.

Gulus, sentendo arrivare le persone, nitrisce: ci tiene a mostrarsi, in tutta la sua bellezza! Nato in allevamento, è stato selezionato al concorso stalloni. Un importante lavoro di addestramento da parte di Matteo, nipote e collaboratore di Roberto.

L'allevamento de la Rocha cerca di svolgere un lavoro a 360° con i cavalli, che mai tiene conto soltanto della prestanza del cavallo, ma che guarda con estrema attenzione agli aspetti caratteriali della tipicità della razza Mérens. Gulus non è soltanto un cavallo con ottime caratteristiche di manto e fisicità, ha anche un docile carattere, collaborativo.

Alla pagina https://www.facebook.com/AllevamentoMerensdelaRocha il racconto quotidiano attraverso fotografie. Si respira un'atmosfera molto particolare in allevamento. Un tempo che scandisce non soltanto le stagioni, fatto senza dubbio anche di riti. Un tempo che racconta dell'incontro tra uomo e cavallo e di quanto questo possa essere stretto ed intimo, davvero emozionante.

Beatrice Condorelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium