/ Attualità

Attualità | 16 aprile 2021, 13:50

Commissione temporanea speciale di Cuneo: Pellegrino e Martello nominati presidente e vice

Il sindaco Federico Borgna: "Credo la doppia conferma testimoni il buon lavoro fatto; auguro alla commissione di continuare a lavorare alzando lo sguardo oltre l’orizzonte"

Foto generica

Foto generica

Doppia conferma ai vertici della commissione temporanea speciale del Comune di Cuneo: nella riunione tenutasi ieri (15 aprile) in serata Luca Pellegrino e Maria Luisa Martello sono stati nominati ufficialmente nuovo presidente e vicepresidente.

Se Pellegrino – votato con 10 voti a favore e cinque astensioni - era già stato presidente della precedente “incarnazione” della commissione, Martello – tre voti favorevoli e 13 astensioni - aveva fatto parte del suo trittico di vicepresidenti; guideranno nelle settimane future il percorso dell’amministrazione comunale in merito alla riconversione dell’area dell’ospedale Santa Croce (a seguito dello spostamento futuro del nosocomio nella nuova struttura unica che sorgerà nell’area dell’attuale Carle).

A presentare la propria candidatura come vicepresidente, tra i membri della minoranza, sono stati anche “Beppe” Lauria e Silvia Cina. “Come tutti sanno, in venticinque anni non mi sono mai proposto in nessuna carica di nessuna commissione. Lo faccio oggi perché credo valga la pena avere in un ruolo importante un soggetto con un approccio più critico rispetto a quello della maggioranza dei commissari” ha sottolineato Lauria, ricordando il “grande assente” di questa nuova commissione, ovvero il gruppo Cuneo per i Beni Comuni, e sottolineando che “su questioni così fondamentali avere più voci fuori dal coro è utile sia a chi gestisce e realizza le scelte che al consesso democratico nel suo insieme”.

Non posso vantare venticinque anni di esperienza come Lauria – ha detto Cina dopo aver ufficializzato la propria proposta - , ma metto sul piatto altre competenze e il mio modo di essere”.

- PRESIDENTE E VICE

Bello essere riconfermato, sia dal punto di vista personale sia per poter riprendere un lavoro già iniziato – ha detto Pellegrino a seguito della votazione - . Siamo adesso alla “terza puntata” di questa commissione, che sino ad oggi ha fatto un percorso degno di rilievo, e si apre una nuova sfida molto diversa dalle precedenti ma non per questo meno appassionante”.

Mi spiace che un intero gruppo abbia deciso di non partecipare a questa commissione. Capisco le motivazioni ma spero che, con il tempo, possano decidere di ritornare sui propri passi – ha aggiunto - . M’impegno sin da subito a realizzare con la vicepresidente appena eletta un percorso aperto e di piena collaborazione; il vantaggio, ora, è che non c’è l’urgenza di dover prendere una decisione: partire sin da subito con i ragionamenti sul futuro dell’area del Santa Croce ci permette di lavorare con tranquillità e attenzione”.

Maria Luisa Martello ha ringraziato i colleghi per la nomina: “Porto avanti un concetto da sempre: noi, prima che politici, siamo amministratori e dobbiamo gestire la città per il meglio. Questo terzo mandato della commissione temporanea speciale è ancora più complicato, importante e difficile dei precedenti; prima avevamo una scelta tra due opzioni uniche, mentre questa volta l’orizzonte che abbiamo davanti è particolarmente ampio. M’impegnerò a essere presente e disponibile nel condividere ogni passo con la commissione, perché davanti a grosse tematiche come questa non esistono minoranza e maggioranza”.

- LA CHIUSA DEL SINDACO

La parola conclusiva al sindaco, Federico Borgna. “Credo la doppia conferma testimoni il buon lavoro fatto, come anche l’esito di uno dibattito tra i più complessi, articolati e approfonditi che l’amministrazione comunale abbia affrontato nel corso degli ultimi anni: su una scelta importante per la vita nella nostra città il consiglio comunale ha saputo andare oltre gli interessi particolari – ha detto - . A questa commissione spetta ora un compito difficile ed entusiasmante al contempo, quello di programmare la più grossa operazione di rigenerazione urbana che Cuneo abbia mai vissuto. Auguro a tutti quanti noi che questa commissione e il consiglio comunale sappiano lavorare continuando ad alzare lo sguardo oltre l’orizzonte”.

simone giraudi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium