/ Economia

Economia | 29 ottobre 2022, 09:00

Vigna Gustava Smart: un percorso tra storia e tecnologia

Tutte le soluzioni sono state affidate alla ditta Tecno World Group srl di Cuneo, ideatrice del marchio Technic Smart Pole e dell’app IGate, che ha realizzato il progetto “chiavi in mano”

Vigna Gustava Smart: un percorso tra storia e tecnologia

Molto spesso tradizione e innovazione sono considerati due concetti in opposizione, due modi diversi di guardare il mondo. Da un lato tradizione significa essere legati a modelli culturali consolidati nel tempo e tramandati di generazione in generazione, dall’altro lato innovazione significa aprirsi al futuro senza avere timore dei cambiamenti e di adottare nuovi modelli.

Anche il territorio in cui viviamo ricade spesso in questa dualità; esiste però un luogo in cui tradizione e innovazione si fondono creando un sistema armonico e ricco di fascino. Il Belvedere Vigna Gustava è un nuovo straordinario punto di osservazione che permette ai visitatori di immergersi fisicamente nella storica vigna da cui nasce il vino di Barolo en Primeur.

Il Belvedere, realizzato in acciaio corten, si integra perfettamente nel contesto naturalistico delle Langhe. Per condurre il visitatore alla scoperta del Belvedere, la Fondazione Crc ha realizzato un percorso panoramico, segnalato da cartelli informativi: grazie ai Qr code posizionati in cinque punti del percorso, è possibile scoprire la storia di questo luogo ascoltando i contributi audio dell’attore Mario Bois che, per l’occasione, veste i panni del Conte Camillo Benso di Cavour. Per completare l’esperienza di visita del Belvedere, il maestro Enzo Fornione ha inoltre composto una colonna sonora dedicata: il brano strumentale, intitolato “Davanti a te” è ascoltabile grazie ad un link dedicato posizionato sul Belvedere, nel punto più panoramico del percorso.

Ed è proprio qui, nel punto più panoramico, che la Fondazione CRC ha deciso di regalare a tutti, non solo ai visitatori in loco, la possibilità di godere delle impagabili immagini delle Langhe attraverso una webcam panoramica installata sul palo modulare Technic Smart Pole. La panoramica proporrà un live streaming sulle vigne di Grinzane Cavour e sul Castello Patrimonio Unesco e sarà visibile scaricando l’app IGate, il nuovo network di comunicazione e servizi attivabili tramite qr-code.

Per i cicloturisti la Fondazione CRC ha messo a disposizione due punti di ricarica per le ebike, il primo con una colonnina ai piedi del Manufatto Belvedere, dotata di ben quattro punti di ricarica, il secondo associato ad una panchina smart in cui si fondono diversi altri servizi smart (tra cui la ricarica usb e wireless per piccoli dispositivi), entrambi della linea Technic Smart Pole e attivabili tramite l’app IGate.

Tutte le soluzioni sono state affidate alla ditta Tecno World Group srl di Cuneo, ideatrice del marchio Technic Smart Pole e dell’app IGate, che ha realizzato il progetto “chiavi in mano”.

Dalle uve di Vigna Gustava, proprio alle pendici del Castello di Grinzane Cavour, nasce il Barolo protagonista di "Barolo en primeur", l’asta benefica promossa dalla Fondazione CRC, dal Consorzio di tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani e dalla Fondazione CRC Donare. Venerdì 28 ottobre 14 barriques di Barolo, insieme a 10 lotti comunali di Barolo e Barbaresco donati dai produttori, sono state battute da Christie’s, in collegamento con New York: la prima edizione, a ottobre 2021, ha permesso di destinare oltre 660 mila euro a progetti benefici nazionali e internazionali.

 

informazione pubblicitaria

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium