/ Politica

Politica | 14 novembre 2022, 18:35

Provincia, rinviata a venerdì l’assegnazione delle deleghe

Il presidente Luca Robaldo si è preso un’ulteriore pausa di riflessione prima di emettere il decreto, atteso per il 18 novembre

Provincia, rinviata a venerdì l’assegnazione delle deleghe

Si sta rivelando più complessa del previsto l’attribuzione delle deleghe in Consiglio provinciale.

C’era già stato uno slittamento da venerdì 11 novembre ad oggi, lunedì 14.

E anche la seduta odierna del parlamentino di corso Nizza si è conclusa con un nulla di fatto.

La complicazione – da quel che si evince – deriva dall’allargamento della maggioranza, che inizialmente contava su sette consiglieri (cinque della lista di centrosinistra “La Nostra Provincia” e due di “Granda in Azione) e che ora si è allargata a undici.

Infatti, dopo il voto favorevole espresso sulle linee programmatiche del presidente dai quattro dei cinque consiglieri della lista di centrodestra “Ripartiamo dalla Granda” (unico astenuto il sindaco di Magliano Alpi, Marco Bailo di Fratelli d’Italia, ndr) la situazione si è ingarbugliata.

A ciò si sono aggiunte le dimissioni della consigliera albese, Rosanna Martini (area Monviso), che sarà sostituita dalla vicesindaco di Castelletto Uzzone Anna Maria Molinari.

Uno scenario politico in movimento di cui il presidente Luca Robaldo deve tener conto prima di emettere il decreto con l’attribuzione delle competenze ai vari consiglieri.

 

GpT

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium