/ Economia

Economia | 24 gennaio 2023, 12:22

Ecobonus e crediti d’imposta: Banca di Cherasco tra i partner della prima operazione in Italia che coinvolge un ente locale

Si tratta della Provincia di Treviso: l’ente locale veneto è il primo a livello nazionale che ha deciso di comprare crediti di imposta derivanti dal superbonus 110% e altri bonus “green” in edilizia

Ecobonus e crediti d’imposta: Banca di Cherasco tra i partner della prima operazione in Italia che coinvolge un ente locale

C’è anche Banca di Cherasco tra i protagonisti di un’operazione finanziaria finora inedita in Italia: la prima cessione di crediti di imposta legati all’ecobonus che coinvolge un ente pubblico, ovvero la Provincia di Treviso. L’ente locale veneto è il primo a livello nazionale che ha deciso di comprare crediti di imposta derivanti dal superbonus 110% e altri bonus “green” in edilizia, ottenendo così fondi da utilizzare nei prossimi anni in compensazione diretta dei propri oneri fiscali. Per la Provincia il vantaggio è un risparmio (in termini di spesa corrente) per quasi un milione di euro: somma che potrà essere destinata a finanziare altre voci di spesa dell’ente locale, dalla manutenzione delle strade agli edifici di scuole superiori.

L’accordo, dopo una procedura competitiva, è stato siglato nei giorni scorsi e oggi, martedì 24 gennaio, ne ha dato notizia il quotidiano economico nazionale “Il Sole 24 Ore”. I crediti sono stati ceduti da Banca di Cherasco (con filiali nelle province di Cuneo, Torino, Genova) e dalla Banca Popolare Sant’Angelo, in Sicilia. In totale i due Istituti hanno “girato” all’ente locale crediti legati ai bonus in edilizia per oltre 14 milioni di euro.

Il Presidente di Banca di Cherasco, Giovanni Claudio Olivero: “L’accordo è un risultato importante ed è arrivato dopo una serie di approfondimenti tecnici e fiscali: dimostra che anche una Banca di Credito Cooperativo delle nostre dimensioni può gestire al meglio operazioni complesse e articolate come questa. L’obiettivo di questa iniziativa è continuare a sostenere al meglio il territorio e le comunità dove operiamo da 60 anni”.  “Da tempo la Banca lavora per la cessione di questi crediti raccolti sul territorio, sia ad altre Bcc sia ad altri Istituti di Credito o assicurazioni - aggiunge Danilo Rivoira, Vice Direttore di Banca di Cherasco -. Un lavoro rigoroso che ci ha permesso di acquisire grande esperienza nel settore delle cessioni dei crediti per l’efficientamento energetico e, inoltre, di essere stati giudicati affidabili anche per questa operazione, la prima in Italia che coinvolge un ente locale. La speranza è che anche le amministrazioni del territorio dove opera la Bcc di Cherasco possano essere coinvolte in iniziative simili, che portano vantaggi a tutti gli attori”.

Le due Banche si sono avvalse della consulenza di “Phinance Partners spa”, realtà finanziaria indipendente con uffici a Roma e Milano, specializzata in operazioni di finanza strutturata. L’operazione rappresenta un salto di qualità per Banca di Cherasco che, grazie a questo accordo, può liberare il suo “cassetto fiscale” e continuare a incrementare gli acquisti di crediti “green” da famiglie e imprese del territorio, con ricadute positive sul mondo produttivo: le aziende infatti riscontrano crescenti difficoltà a monetizzare subito questi crediti d’imposta, mentre la cessione a soggetti terzi, come il caso della Provincia di Treviso, consente di “riaprire” questo mercato.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium