/ Attualità

Attualità | 24 aprile 2023, 10:07

Lions Club Mondovì Monregalese e il 3° Concorso Eloquenza con le scuole

Sette gli allievi di diversi istituti ammessi alla finale tenuta nel palazzo comunale

Lions Club Mondovì Monregalese e il 3° Concorso Eloquenza con le scuole

Si è tenuta, presso la sala consiliare messa a disposizione dal Comune di Mondovì, la finale della terza edizione del “Concorso Eloquenza” del Lions Club Mondovì Monregalese. Coordinatore organizzativo il professor Antonio Rimedio, e la giuria era composta dal presidente del Lions Club Sergio Zavattero, dal presidente del Premio Eloquenza, commendatore Pietro Botto, dalla segretaria, avvocato Luana Pulitanò, e dalle rappresentanti del Leo Club: Chiara Croci e Beatrice Basso (che hanno consegnato il Premio Leo, istituito per la prima volta in questa edizione).

Il presidente Zavattero ha consegnato i premi Lions evidenziato la fondamentale importanza di collaborare con i giovani per il loro futuro, finalità per cui è stato messo in atto il Concorso Eloquenza.

Un particolare ringraziamento va al sindaco Luca Robaldo e all’Amministrazione comunale, di cui ha portato i saluti l’assessore all’istruzione Francesca Bertazzoli che ha evidenziato l’importanza della collaborazione per finalità comuni di istruzione e formazione per il futuro dei giovani studenti.

Quest’anno i numerosi  partecipanti sono stati studenti di diversi indirizzi provenienti  dall’Istituto Superiore “Cigna-Baruffi-Garelli”, dai Licei “Vasco – Beccaria – Govone” e dell’Istituto Superiore “Giolitti – Bellisario”. Di questi sette studenti sono stati ammessi alla finale, dopo le audizioni selettive effettuate dalla giuria presso il Liceo scientifico di Mondovì.

I sette allievi ammessi alla finale erano i seguenti: Aurora Anna Turco che ha ricevuto il Premio per originalità argomentativa, Elia Farinelli che ha ricevuto il Premio per capacità di eloquio e di persuasione, Noemi Minetti alla quale è stato assegnato il Premio per coerenza espositiva, a Nicolò Giraudo è andato il Premio Speciale Leo per originalità e freschezza di spunti, e Nicolò Aicardi, Aurora Ponzo e Fiammetta Lubatti hanno ricevuto il premio di partecipazione.

In questa edizione gli allievi degli Istituti Superiori di Mondovì sono stati chiamati ad argomentare, in 7-10 minuti, sulla frase di Bob Dylan: “Essere giovani vuol dire tenere aperto l'oblò della speranza, anche quando il mare è cattivo e il cielo si è stancato di essere azzurro”.

Il concorso ha impegnato gli allievi a preparare una loro originale argomentazione, costellata di citazioni culturali e al tempo stesso intessuta di riferimenti alla vita quotidiana e al nostro tempo. In particolare, la frase di quest’anno è incentrata sull’«essere giovani» in stretta connessione con l’apertura alla speranza.

Per essere a fianco dei loro studenti sono stati presenti durante l’evento la prof.ssa Donatella Garello, dirigente dell’Istituto “Giolitti – Bellisario” di Mondovì e la prof.ssa Monica Chiesa (delegata dal dirigente dei Licei “Vasco – Beccaria – Govone” di Mondovì) e i docenti: prof.ssa Marina Bonelli e prof. Nicolò Rovere, Istituto Tecnico Agrario di Mondovì; prof.ssa Monica Menichelli, Liceo Scientifico di Mondovì; prof. Fabio Gallesio, Istituto Superiore “Cigna” di Mondovì; prof. Roberto Rossetti, Istituto Alberghiero di Mondovì.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium