/ Attualità

Attualità | 25 febbraio 2024, 11:26

La Confraternita della Nocciola rinnova le cariche: Ginetto Pellerino confermato alla guida

Gran maestro dal 2017, continuerà a guidare il sodalizio cortemiliese affiancato dal vice Giacomo Ferreri e da un folto e attivo gruppo di soci

I confratelli della Tonda col sindaco di Cortemilia Roberto Bodrito, il vicesindaco Simone Dessino e l’assessore al Turismo e Manifestazioni Marco Zunino.

I confratelli della Tonda col sindaco di Cortemilia Roberto Bodrito, il vicesindaco Simone Dessino e l’assessore al Turismo e Manifestazioni Marco Zunino.

L’assemblea dei soci della Confraternita della Nocciola Tonda Gentile di Langa si è riunita venerdì 23 febbraio al ristorante Nuovo Secolo di Torre Bormida per rinnovare le cariche sociali che rimarranno in carica per i prossimi tre anni. 

Alla guida del sodalizio cortemiliese è stato confermato Ginetto Pellerino, gran maestro dal 2017, che sarà coadiuvato dal vice gran maestro Giacomo Ferreri.

Giovanna Burdese e Bruno Delpiano sono i due gran cerimonieri a cui spetta la regia degli eventi annuali della Confraternita. Francesca Paleari, figlia del fondatore della Confraternita Gigi Paleari, scomparso nel 2016, è la responsabile dei rapporti con la Federazione Italiana Circoli Enogastronomici e con le altre confraternite italiane. 

Lorenzo Novelli, Elena Bonelli, Giuseppe Benotto e Giuseppe Veglio sono i maestri di cantina, Massimo Pozzaglio e Carlo Minetto i maestri di vivanda, Patrizia Viglietti la tesoriera e Antonella Caffa e Annamaria Cavallero le segretarie. A Feliciano Greco i progetti innovativi e divulgativi e a Claudio Sonnati, tecnico corilicolo, le attività di ricerca e la cura dei rapporti con l’Associazione Nazionale Città della Nocciola.

Cristina Sampiero è la curatrice del sito internet della Confraternita e il giornalista Giovanni Smorgon l’addetto stampa.

Carmelo Franceschini e Daniele Sobrero sono i responsabili delle iniziative di solidarietà e i coordinatori dell’evento “Regala un sorriso”, attraverso cui si raccolgono ogni anno fondi per i reparti pediatrici degli ospedali piemontesi.

Folto il gruppo degli Ambasciatori della nocciola a cui spetta il ruolo di promuovere e valorizzare la Tonda Gentile in Italia e nel mondo: Marcello Marascio, Paola Valzoano e Maria Teresa Corneri in Francia, Nuria Mignone (Spagna), Mattia Martino (Stati Uniti), Elena Salati (Lombardia), Carlo Molinari (Valle. d'Aosta), Roberto Casiraghi, Francesco D’Alessandro e Pier Zampieri (Torino), Luca Coppa (Astigiano e Monferrato), Marco Gallo e Romina Rizzolo (Acqui Terme e Alessandrino), Emilio Baldoni (Bergamo).

A completare l’organico i soci fondatori Gianfranco Bosio e Carlo Troia, probiviri, e Diego Pongibove, presidente onorario.

Oltre alle partecipazioni a capitoli e convivi delle altre confraternite italiane e francesi i paludati cortemiliesi tra fine aprile e inizio maggio saranno ad Alba in occasione di Vinum, la Fiera nazionale dei vini di Langhe, Roero e Monferrato.

"Vinum – spiega il gran maestro Ginetto Pellerino – è un appuntamento fisso che ci consente di far conoscere e apprezzare la nostra nocciola attraverso un gioco didattico-degustativo che la mette a confronto con i principali cultivar mondiali. Inoltre l’evento albese ci permette di sostenere le iniziative solidali a favore del dipartimento materno-infantile dell’ospedale di Verduno e di proporre la nocciola più buona del mondo in abbinamento al Moscato d’Asti, il re dei vini da dessert".

Aggiunge: "A proposito di vini la nostra Confraternita ha partecipato alla nascita dell’Associazione Produttori del Liseiret, il più antico vitigno autoctono dell’Alta Langa la cui vinificazione in bollicine sta dando sorprendenti e interessanti risultati. La riscoperta di questo vitigno, genitore di vini nobili come lo Chardonnay e il Riesling, a opera di alcuni giovani produttori locali, ispirati da due barolisti illustri come Elio Altare e Sergio Germano, fa ben sperare per il futuro delle nostre colline. La Confraternita della Nocciola è vicina a chiunque lavori per promuovere e valorizzare l’Alta Langa e i suoi prodotti".

C. S.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium