/ Attualità

Attualità | 20 giugno 2024, 08:44

Dal 1° luglio rincarano biglietti e abbonamenti per bus e treni regionali: previsto un aumento del 3,49%

Decisione dell’Agenzia per la Mobilità piemontese come applicazione di una legge regionale del 2013. Per ora esclusi i servizi urbani di Alba, Bra, Fossano, Mondovì, Saluzzo e Savigliano: coinvolta la sola Cuneo

Dal 1° luglio rincarano biglietti e abbonamenti per bus e treni regionali: previsto un aumento del 3,49%

Sarà di +3,49% l’aumento del prezzo medio di biglietti e abbonamenti per i treni regionali e i bus extraurbani che entrerà in vigore – anche in Granda – a partire dal prossimo 1° luglio.

La decisione arriva dall’Agenzia per la Mobilità piemontese come applicazione di una legge regionale del novembre 2013 per un adeguamento delle tariffe “quantificabile all’inflazione programmata dal Governo nell’anno precedente”. La notizia è stata poi anche ripresa dalla pagina Facebook “Tpl in Granda”.

Di seguito, la tabella per i servizi extraurbani e della conurbazione di Cuneo e delle linee d’integrazione bus/treno tra Busca e Savigliano, per Torino.



Quest’aumento arriva dopo quelli del 2022 di +5,45%,  e del 2023 di +5,88%. Risultano – per ora – esclusi dagli aumenti tariffari i servizi urbani di Alba, Bra, Fossano, Mondovì, Saluzzo e Savigliano, che seguono tariffazione comunale.

redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium