/ Attualità

Attualità | 24 giugno 2024, 19:00

Crissolo ricorda don Luigi Destre con una targa in sua memoria

È stata scoperta, questa mattina, dal vescovo Cristiano Bodo durante la messa di San Giovanni patrono del paese dell’alta valle Po

Crissolo ricorda don Luigi Destre con una targa in sua memoria

Crissolo ha commemorato questa mattina il suo indimenticabile parroco, don Luigi Destre, scomparso nel 2018.

In occasione della festa patronale di San Giovanni Battista, una targa in suo ricordo è stata scoperta nella chiesa parrocchiale dedicata al Santo, durante la messa celebrata dal vescovo di Saluzzo, monsignor Cristiano Bodo.

Don Luigi Destre, conosciuto da molti come il "Papa del Monviso" per le sue 120 ascensioni e 53 messe celebrate sulla vetta del Re di Pietra, è stato per cinquant'anni (dal 1968 al 2018) guida spirituale e punto di riferimento per la comunità di Crissolo.

La targa in marmo, affissa al muro della chiesa, lo ricorda con una foto e un'epigrafe che recita: "Per mezzo secolo (dal 1968 al 2018) è stato riferimento di fedeltà ed umanità per la comunità di Crissolo. A perpetua memoria del parroco e dell’uomo che spese la sua vita con generosità per la sua famiglia cristiana. I crissolini posero."

Alla messa, concelebrata da don Celestino Ribero (parroco di Paesana e Crissolo), don Oreste Franco (rettore del Santuario di San Chiaffredo), don Tonino Arnaudodon Remigio Luciano (parroco di Martiniana Po ed Oncino) e il diacono Pierino Vacchetta, erano presenti il sindaco di Crissolo, Fabrizio Re, gli alpini della sezione Ana Monviso di Saluzzo con il presidente Enzo Desco e i rappresentanti dei gruppi di Crissolo e Ostana.

Ha partecipato anche un picchetto d’onore con a capo il sottufficiale Domenico Del Rosario della caserma del Genio Guastatori Alpini di Fossano.

Monsignor Bodo, nell'omelia, ha delineato la figura di don Destre, sottolineando le sue doti umane e pastorali e l'impatto positivo che ha avuto sulla comunità.

Il sindaco Re, ha concluso il suo discorso di ricordo con un applauso, gesto che don Luigi apprezzava sempre molto e amava farlo spesso assieme ai fedeli.

La processione dedicata, come da tradizione, a San Giovanni, non si è potuta tenere a causa del maltempo.

La targa e la sentita commemorazione durante la messa di San Giovanni sono un segno tangibile dell'affetto e della stima che la comunità di Crissolo nutre ancora per don Luigi Destre, un sacerdote che ha lasciato un segno indelebile nella storia del paese e della valle Po.

Anna Maria Parola

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium