/ Solidarietà

Solidarietà | 25 giugno 2024, 06:36

Aperitivo solidale a Dronero: raccolti quasi 285 € per il progetto di comunità “Val Maira Insieme”(FOTO)

La finalità del progetto è quella di realizzare un disegno di salute integrato, capace di offrire supporto ai bisogni specifici della popolazione residente e, al tempo stesso, quella di identificare soluzioni gestionali per le strutture residenziali della vallata

Nelle foto a seguiire: i tanti volti che hanno aderito al progetto "Val Maira Insieme"

Nelle foto a seguiire: i tanti volti che hanno aderito al progetto "Val Maira Insieme"

In tantissimi hanno voluto partecipare. A Dronero, venerdì 21 giugno, nell’ambito del progetto “Val Maira Insieme”, l’ATS (associazione territoriale di scopo) in collaborazione con la Parrocchia SS Andrea e Ponzio, ha organizzato “Aperitivo in terrazza”, piacevole momento conviviale presso il Caffè Dragonero per raccogliere fondi a favore delle case di riposo del territorio.  

Una bella occasione di convivialità allietata dalla Corale Alpina Valle Maira e dalla Banda San Luigi di Dronero, che ha visto la presenza del sindaco Mauro Astesano con il vicesindaco Mauro Arnaudo: “Un’iniziativa che come Comune sosteniamo - dicono - perché l’impegno nei confronti dei cittadini e della comunità significa anche attenzione nei confronti di tutte quelle strutture che con grande competenza e professionalità operano sul nostro territorio.” Presenti per l’occasione anche il parroco di Dronero don Giovanni Banchio, i direttori nonché molti operatori e volontari delle strutture coinvolte. 

284,50 € è stata in totale la cifra raccolta. II 6 marzo scorso è stata costituita l’ATS della Valle Maira, grazie all'attiva collaborazione fra quattro strutture presenti sul territorio: la casa di riposo “Opere Pie Droneresi” di Dronero, la struttura “Don Grassino di San Damiano Macra, la “Alessandro Riberi” di Stroppo e l’Ospedale San Camillo di Dronero. 

L’associazione nasce dall'impegno e dalla volontà di chi quotidianamente opera nella residenzialità, per promuovere un nuovo modello di welfare locale in cui si ha maggiore integrazione tra i vari soggetti del territorio che si occupano del ben-essere degli anziani. L'obiettivo prioritario è la realizzazione del Progetto di Comunità "Val Maira Insieme", finanziato dalla Fondazione CRC attraverso la partecipazione al bando della Fondazione CRC "Residenze di Comunità". 

IL PROGETTO “VAL MAIRA INSIEME” 

Il progetto di comunità "Val Maira Insieme" si rivolge alla popolazione residente nei Comuni della Valle Maira e specificatamente alla popolazione ultra sessantacinquenne residente al proprio domicilio, agli anziani ospitati nelle quattro strutture sopracitate e a tutti i famigliari/caregivers. La finalità del progetto è quella di realizzare un disegno di salute integrato, capace di offrire supporto ai bisogni specifici della popolazione residente e, al tempo stesso, quella di identificare soluzioni gestionali per le strutture residenziali della vallata che consentano la capacità di essere il luogo fisico dei bisogni di salute della popolazione locale. 

Avrà la durata di 24 mesi, offrendo alla popolazione l'attivazione delle seguenti attività:

  • SPORTELLO COMUNITA' "Val Maira Insieme" per l'accoglimento dei bisogni di salute di ogni singolo abitante over 65;
  • SPAZIO COMUNITA inteso come luogo d'incontro adeguatamente attrezzato, messo a disposizione da ogni singola struttura per offrire un servizio di animazione agli ospiti residenti ed alla popolazione over 65 del territorio;
  • AMBULATORIO COMUNITA' itinerante, aperto, con cadenza settimanale, in ogni casa di riposo;
  • CORSO DI FORMAZIONE “INVECCHIAMENTO ATTIVO IN VAL MAIRA": una serie di incontri rivolti agli ospiti delle quattro residenze per anziani e alla popolazione residente al fine di contrastare l'isolamento di singole individualità e favorire il benessere collettivo;
  • Dotazione dello strumento informatico T.I. A.G.O. (Tecnologia Integrata Assistenza Gestione Online) a tutte le quattro le strutture per anziani,  per la gestione dei dati amministrativi, assistenziali e sanitari. Lo strumento può essere utilizzato anche nella gestione dell'assistenza domiciliare a distanza. 

Le strutture aggregate, attraverso la nascita dell'A.T.S. e la realizzazione del Progetto "Val Maira Insieme", delineano un nuovo modello del "prendersi curo" della popolazione anziana, potenziando così nuove forme collaborazione tra diversi attori, contesti e setting.

Beatrice Condorelli

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium