/ Monregalese

Monregalese | 12 febbraio 2016, 12:30

NBD, su il "Siparium"! La rock band monregalese presenta il singolo "My head is on fire"

Il videoclip ufficiale del brano incluso nel nuovo album ha raccolto quasi 3000 visualizzazioni su YouTube. I giovani musicisti, che hanno conquistato gli States e il Giappone, puntano ora a un tour di dieci tappe a Londra

NBD, su il "Siparium"! La rock band monregalese presenta il singolo "My head is on fire"

"Nella quotidianità gli impedimenti non mancano mai: l'unico modo per superarli è non smettere di provare a perseguire i propri obiettivi". Se si sommano le loro età si arriva appena a 63 anni, ma la loro mentalità è quella propria dei grandi artisti.

È di origine monregalese il fenomeno del momento nel trafficato universo del rock: infatti, gli NBD (acronimo del motto di matrice anglosassone "Never Break Down", "Mai arrendersi") stanno cercando di aprirsi un varco nel mercato globale e non sembrano intenzionati a porre alcun limite alla propria crescita.

Protagonisti di questa vertiginosa scalata al successo sono Alessandro "Dandy" Meynardi (22 anni, voce e chitarra 1), Lorenzo "Stif" Meynardi (20, batteria) e Matteo "Teinomat" Fenoglio (21, chitarra 2): i tre giovani musicisti suonano insieme da moltissimi anni e sono legati da un'alchimia speciale, rivelatasi fondamentale per mantenere intatta nel tempo l'ambizione di esibirsi su palcoscenici internazionali.

La loro encomiabile ostinazione ha dato i suoi frutti, favorendo la nascita del loro nuovo album "Siparium", disponibile su iTunes tra circa un mese. La curiosità di ascoltare gli inediti del trio cuneese, dunque, dovrà essere accantonata ancora per una trentina di giorni, ma può essere in parte soddisfatta con l’ausilio del web: infatti, è già disponibile su YouTube il videoclip di "My head is on fire", uno dei dieci brani contenuti nel cd, che nel giro di pochi giorni ha sfiorato le 3000 visualizzazioni. 

"Un riscontro positivo - ha asserito Lorenzo -, figlio di un lavoro attento e preparato a tavolino. Il filmato è stato girato l'anno scorso a maggio, ma abbiamo scelto di "lanciarlo" in rete nel periodo a cavallo fra le due stagioni estive. L'ambientazione scelta per il video è quella di casa nostra e abbiamo impiegato appena un giorno e mezzo a completare le riprese. Grande merito va indubbiamente riconosciuto alla professionalità delle persone che hanno contribuito alla sua realizzazione, a partire dai cameramen e dalla truccatrice".

E dire che gli NBD si sono formati con il solo intento di "tenersi in allenamento" e alimentare il proprio culto musicale. "Quando avevo 13 anni - ha proseguito Lorenzo - abbiamo registrato la nostra prima demo a Genova: lì ho capito che potevamo crescere bene. Abbiamo vinto numerosi concorsi che ci hanno permesso di aprire il concerto dei "Nomadi" a Castagnole delle Lanze e quello dei "Planet Funk" a Tavagnasco il 5 maggio 2012. Siamo stati costretti a molti sacrifici e rinunce per arrivare fin qui, ma ne è valsa la pena".

Ora, lontano dall'Italia, sgomitano per emergere dall'anonimato: con il loro animo rock hanno infiammato le live house di Tokyo, Londra e Brighton, senza dimenticare la Germania e Boston, dove i fratelli Meynardi trascorrono gran parte dell'anno per motivi... scolastici. Il loro amore per le dodici note, infatti, ha permesso loro di vincere delle borse di studio assegnate nel 2014 per accedere al prestigiosissimo "Berklee College of Music": per rendersi conto della portata della loro impresa, è sufficiente specificare che vi erano appena 10 posti disponibili a fronte di 6mila iscritti.

I loro prossimi progetti li porteranno all'ombra del Big Ben, dove "Stif" sta provando ad organizzare un tour di 10 tappe. Nel corso della loro permanenza in landa londinese, che dovrebbe cominciare tra un paio di mesi, gireranno un nuovo videoclip, che questa volta non includerà comparse femminili e si rivelerà utile a diffondere "Without You", una canzone a sfondo romantico contenuta in "Siparium".

Inoltre, stanno architettando una serie di date sulla East Coast statunitense, che annovera le città di Boston, New York e Philadelphia, mentre Alessandro sta per presentare il suo primo album da solista, intitolato "Secret Garden - Where music takes you": "Si tratta di una raccolta di 13 brani molto complessi - ha raccontato Lorenzo, che ha curato le parti musicali dedicate alla batteria -, poiché incarnano l'unione di generi differenti. È un rock permeato da sfumature di fusion, latin e jazz".

Insomma, questi giovani ragazzi non difettano certo in versatilità e convinzione nei propri mezzi: un binomio che può davvero portarli lontano, non soltanto in termini geografici.  

 

Alessandro Nidi

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium