/ Curiosità

Curiosità | 29 settembre 2014, 12:43

A Cuneo la tabaccheria del Lungogesso da qualche mese "parla" rumeno

E' un caso piuttosto raro. L'attività è stata rilevata da una famiglia a luglio e adesso, non senza qualche difficoltà, i proprietari si destreggiano tra gratta e vinci e prodotti Monopolio di Stato

A Cuneo la tabaccheria del Lungogesso da qualche mese "parla" rumeno

Non sappiamo a quanti sia capitato di entrare in una tabaccheria e di essere serviti da persone di origine straniera. Non è difficile pensare che sia successo a pochi, in quanto è un lavoro nel quale si ha a che fare con il Monopolio di Stato, in cui la burocrazia vige sovrana e, insomma, richiede una certa dimestichezza con le vicende di casa nostra.

E poi, diciamolo, come succede per molti altri mestieri, quella de tabaccai è una categoria abbastanza chiusa.

A Cuneo, però, una tabaccheria gestita da stranieri c'è. Dalla fine di luglio quella di corso Giovanni XXIII, più noto come Lungogesso, è stata rilevata dalla signota Viorica, che gestisce l'attività con il figlio Vasile e con la nuora Nicoleta, tutti di nazionalità rumena ma ormai in Italia da una decina di anni.

Vasile cercava un lavoro da tempo, si è presentata questa occasione e con tutta la famiglia l'ha colta al volo. Si sta iniziando ad orientare in un lavoro piuttosto complicato e in un momento in cui c'è comunque crisi, tranne che per le sigarette e i "gratta e vinci". "Quelli vanno" - ci dice Nicoleta, la moglie.

Non sanno se sono gli unici tabaccai stranieri della provincia, ma di Cuneo a loro risulta di sì. Anche se ormai si sentono italiani. "Questa è la nostra casa, qui abbiamo avuto nostra figlia, che ora ha due anni. - ci dicono. Non è un momento facile ma in Italia, e a Cuneo in particolare, noi stiamo bene e speriamo di poter migliorare la nostra vita grazie a questo nuovo lavoro".

La tabaccheria è aperta dal lunedì al venerdì con orario continuato, mentre è chiusa il sabato pomeriggio e la domenica mattina.

barbara simonelli

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium