/ Monregalese

Spazio Annunci della tua città

Affittasi trilocale 4/6 posti letto in Residence Blue Marine. Uso degli impianti sportivi piscina tennis bocce palestra...

Km reali iscritta ASI con CRS (possibilita` di pagare meno di assicurazione e dal 2020 tariffa ridotta anche sul bollo)...

(IM) vicinissimo piazza del mercato ampio monolocale mq 35 luminoso con parete mobile per separare zona cucina/notte,...

Marca Orsi 1.22 ottime condizioni telefonare ore pasti

Che tempo fa

Cerca nel web

Monregalese | domenica 27 settembre 2015, 11:32

Al santuario di Vicoforte il Meeting Diploma dei Castelli d’Italia, organizzato dalla Sezione di Mondovì dell’Associazione Radioamatori Italiani

Oltre 130 radioamatori provenienti da quasi tutte le regioni italiane, da Francia, Svizzera e dal Belgio, si sono incontrati per discutere di radio e di tutte le attività ad essa collegate

Presso il Santuario di Vicoforte, nella suggestiva cornice della Casa Regina Montis Regalis, si è svolta lo scorso fine settimana settembre la quattordicesima edizione del Meeting Diploma dei Castelli d’Italia, organizzato dalla Sezione di Mondovì dell’Associazione Radioamatori Italiani (A.R.I.) www.dcia.it/sezione

Oltre 130 radioamatori provenienti da quasi tutte le regioni italiane, da Francia, Svizzera e dal Belgio, si sono incontrati per discutere di radio e di tutte le attività ad essa collegate.

Dopo l’apertura ufficiale dei lavori nel pomeriggio di sabato, da parte del Presidente della Sezione di Mondovì Edoardo Ambrassa IW1EVQ, l’attività vera e propria è iniziata con le relazioni del Technical Award Manager Massimo Balsamo IK1GPG e dell’Award Manager Betty Sciolla IK1QFM inerenti il Diploma dei Castelli d’Italia D.C.I. e il Diploma I.F.F.A. (Italian Flora Fauna Award). Sono seguiti gli interventi dei vari relatori in scaletta, ed un ampio spazio per il confronto di idee ed opinioni da cui sono emersi numerosi argomenti e proposte.

Domenica 20 settembre, prima dell'inizio dei lavori veri e propri, i partecipanti hanno ricevuto i saluti del Sindaco di Vicoforte Walter Roattino, del rappresentante del Comune di Mondovì Enrico Priale e del grande amico e sostenitore dei radioamatori Dr. Marco Botto il quale ha presenziato a tutte le edizioni del Meeting.

Nel corso della mattinata una delle relazioni di grande rilievo è stata presentata dal Technical Award Manager del World Antarctic Program, Gianni Varetto I1HYW, che ha affrontato le problematiche inerenti i collegamenti a lunga distanza con il “Continente Bianco” e i rispettivi Diplomi Antartici WAP-WACA e WAP-WADA, interessanti quanto difficili. Questo tipo di collegamenti sono seguiti in particolar modo all'estero, tuttavia Varetto e i Radioamatori che collaborano con lui, possono vantare una competenza e archivi fotografici e di notizie di prim'ordine a livello mondiale (http://www.waponline.it).

Particolarmente apprezzato è stato l'intervento di Claudio Cordeglio IW1QLH, il quale ha presentato una relazione dal titolo "Software log online e logbook per cellulari e tablet Android con funzione di cluster e utilità di georeferenziazione": in pratica una applicazione informatica utilissima e innovativa per la gestione di una serie complessa di dati.

Nel corso del Convegno sono stati premiati, con targhe personalizzate e con piatti artistici decorati a mano, frutto del lavoro e delle capacità artistiche dei maestri artigiani monregalesi, i radioamatori che hanno contribuito a diffondere ed a incrementare l’attività radiantistica inerente i citati Diplomi. Un premio speciale è stato consegnato a Stefano Tolari IZ5GST per aver effettuato negli anni 2014/2015 il maggior numero di contatti radio e di attivazioni in portatile.

All'esterno della sala nella quale si è tenuto il Meeting, è stata predisposta una stazione radio per i collegamenti nazionali e internazionali, anche ai fini dimostrativi a favore del pubblico e dei non addetti ai lavori. E' stata inoltre allestita, dagli amici Radioamatori della Sezione ARI di Cuneo, uno stand del “Gruppo Radioamatori Alpini”, con una interessante esposizione di apparati radio e accessori d'epoca, tutti perfettamente funzionanti.

A chi non conosce l’ambiente dei Radioamatori, è utile ricordare che questo evento rappresenta una manifestazione che ha oramai raggiunto rilevanza internazionale ed è in grado di contribuire a far conoscere e valorizzare lo straordinario patrimonio storico, artistico e naturalistico del territorio monregalese, piemontese e, più in generale, italiano.

 

La domenica mattina le signore sono state accompagnate alla Fiera del Fungo a Ceva riuscendo anche ad organizzare salite alla Cupola grazie alla disponibilità del personale della Casa Regina che molto si è prodigata per esaudire ogni richiesta.

Il Consiglio Direttivo della Sezioni ARI di Mondovì: “Siamo certi che il D.C.I. e gli altri diplomi gestiti dalla sezione A.R.I. di Mondovì hanno rappresentato e continueranno a rappresentare uno straordinario mezzo per poter portare a conoscenza di tantissime persone, non solo via etere ma anche fisicamente, il nostro meraviglioso territorio. Dal marzo 2001 ad oggi sono stati oltre 250.000 i radioamatori italiani e stranieri coinvolti operosamente in queste attività che non è solo divertimento, ma rappresenta anche sperimentazione tecnica, la quale permette ai radioamatori di fare nuove esperienze, di mettere a punto antenne e radio, utilissimi strumenti di comunicazione a servizio della protezione civile nel caso di calamità naturali.”

Nata in sordina ma divenuta un appuntamento immancabile è la conclusione del meeting; il lunedì  settembre si è svolta un’attivazione multinazionale (Italia-Belgio): 13 operatori in totale si sono portati a ridosso dei ruderi del Castello di Montezemolo (DCI-CN171) nella Riserva Naturale Speciale Sorgenti del Belbo (IFF-346), oltre a testare apparecchiature ed antenne, per effettuare collegamenti radio con tutta l'Europa, l'Asia, ed il nord America. Un grazie sincero al Sindaco Giuseppe Taramazzo che ha concesso il transito nella Riserva.

La manifestazione si è potuta realizzare grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, della Banca Cassa di Risparmio di Savigliano, con il patrocinio della Presidenza del Consiglio Regionale del Piemonte, della Città di Mondovì, dell’A.R.I. Nazionale e del C.R.P.V.A. e della Provincia di Cuneo, donando medaglie d’argento e bronzo, del Comune di Vicoforte che ha messo a disposizione i propri gazebo e il materiale utile all’allestimento del sito.

Un sincero ringraziamento lo rivolgiamo all’Azienda Vinicola Manfredi di Farigliano, a Acque Minerali “Santa Vittoria” di Pornassio, a Guidetti Elettronica di Altopascio, a L’Oasi di Morozzo, a Microware Software Easylog di Villanova d’Asti, a Tipo-Litografia Bevione di Borgone di Susa, a Informatica System di Vicoforte, a D.A.E. Telecomunicazioni di Asti, a “Un Mondo di Fiori” di Boves.

Della Sezione A.R.I. di Mondovì hanno contribuito alla positiva riuscita dell’evento i soci Edoardo Ambrassa IW1EVQ, Massimo Balsamo IK1GPG e Betty Sciolla IK1QFM per la programmazione e l’organizzazione, Angelo Ricci IK1UGX, Riccardo Pareto IW1GPR, Claudio Albesiano IW1FLR, Pasquale Veltri IU1BNT, Ugo Brignone IK1VKH, Gianpiero Salvatico IW1CHT ed a Bruno Balsamo IZ1GLT, per le installazioni tecniche e per la logistica.

L’arrivederci è ora al 15° Meeting D.C.I., al 13° Meeting W.A.P. ed al 7° Meeting I.F.F.A. che si svolgeranno sabato 17 e domenica 18 settembre 2016. È possibile visionare sul sito ufficiale foto e quanto emerso in quest’ultimo meeting www.dcia.it

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore