/ Attualità

Attualità | 24 gennaio 2018, 19:49

Caraglio senza acqua potabile: leggera contaminazione dopo un guasto a una pompa del cloro

Il sindaco Giorgio Lerda: "Aspettiamo le nuove analisi: abbiamo disposto la consegna di acqua potabile in bottiglia nelle zone sensibili della città"

Foto generica

Foto generica

Nessun utilizzo dell'acqua comunale senza il preventivo intervento di bollitora a scopo cautelativo a partire dalle 15.45 di oggi (mercoledì 24 gennaio).

E' questo il sunto della determina che il sindaco di Caraglio Giorgio Lerda ha firmato e quindi reso pubblica nelle ultime ore sotto specifica indicazione dell'ASL Cn1 nella persona del dottor Andrea Domestici (dirigente del Dipartimento di Prevenzione Medica).

Nella comunicazione ufficiale il sindaco ha specificato anche che ogni violazione dell'ordinanza, che rimarrà in vigore fino a indicazione contraria dello stesso dottor Domestici, sarà segnalata all'Autorità Giudiziaria.

Inoltre è stata sottolineata la messa a disposizione di agenti di polizia Municipale per coadiuvare il personale dell'ASL CN1 nelle operazioni di controllo e verifica sull'acqua comunale, e inviata la comunicazione agli organi regionali e al Prefetto della provincia di Cuneo.

"La leggera contaminazione rilevata - spiega il sindaco Lerda - deriva da un guasto a una delle pompe di distribuzione del cloro rilevato nella serata di ieri (martedì 23 gennaio) dall'ARPA, che è prontamente intervenuta per riparare il guasto. Siamo quindi in attesa del risultato delle controanalisi: per adesso abbiamo predisposto punti di consegna di bottiglie d'acqua nelle zone sensibili come la casa di riposo e le scuole."

s.g.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium