/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 23 febbraio 2018, 14:01

Delitto dell’orefice di Monteu Roero, il pm chiede dai 15 ai 18 anni di carcere

I cinque imputati avevano chiesto il giudizio con rito abbreviato

Delitto dell’orefice di Monteu Roero, il pm chiede dai 15 ai 18 anni di carcere

Davanti al tribunale di Asti il pm Francesca Dentis ha chiesto la condanna a 18 anni per il pregiudicato catanese F. D. che avrebbe sparato a Patrizio Piatti, l’orefice 65enne di Monteu Roero ucciso nel garage della sua villetta il 9 giugno 2015. Stessa pena per il torinese G. J. N.. Chiesti 15 anni e 4 mesi di reclusione per S. M., entrato nella villa con F.D. e per E.S., che avrebbe atteso i complici in auto.

Nel processo, che si sta celebrando con rito abbreviato, l’accusa ha chiesto invece il proscioglimento di A.T., moglie del gioielliere G.B., imputato in separato giudizio, che avrebbe avuto contatti con Piatti, a casa del quale furono trovati gioielli e denaro contante per centinaia di migliaia di euro, posti sotto sequestro perché ritenuti frutto di ricettazione.

Gli imputati erano stati individuati grazie a complesse indagini eseguite dai carabinieri del comando provinciale di Cuneo (compagnia di Bra) e del Ros di Torino in Piemonte, Lombardia e Sicilia, mediante sopralluoghi, analisi dei tabulati delle celle telefoniche, intercettazioni telefoniche e ambientali e analisi delle immagini delle telecamere della zona.

Il giudice ha rinviato a marzo per le arringhe difensive e per la pronuncia della sentenza.



r.t.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium