/ Attualità

Spazio Annunci della tua città

Frazione Diano Serreta, a soli 3,5 km dalle spiagge in splendida posizione con vista mare, vendesi casa...

Terranova bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili due maschi solo amanti razza. Nati 16...

Da ristrutturare, su due piani con cantina interrata, portico annesso e garage esterno a parte, con terreno annesso di...

Affittasi trilocale 4/6 posti letto in Residence Blue Marine. Uso degli impianti sportivi piscina tennis bocce palestra...

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | giovedì 17 maggio 2018, 14:45

Iniziate le operazioni di sgombero neve sul versante italiano del Colle dell’Agnello

Mentre in Italia potrebbe venir rispettata l’apertura “concordata” al 1 giugno, in Francia “La Confrérie des 7 Majeurs” annuncia ritardi, ipotizzando come data il 15 giugno

Alcune foto del versante italiano del Colle dell'Agnello

Sono iniziate ieri (mercoledì) le operazioni di pulizia del “Colle dell’Agnello”, il valico che collega la Valle Varaita al Queyras, importante “snodo” turistico, meta attrattiva per ciclisti, motociclisti e non solo.

La conferma ci giunge da Giacomo Para, alpinista di Pontechianale, dove svolge l’attività di ristoratore (proprietario de “Le Montagnard”), che ieri si è recato in punta al Colle con l’ausilio di sci e pelli di foca, fornendoci alcune fotografie che pubblichiamo insieme a questo articolo.

Nei giorni scorsi, Targatocn aveva pubblicato le preoccupazioni, esternateci dal sindaco di Casteldelfino Alberto Anello, circa eventuali ritardi nelle operazioni di sgombero neve e quindi, contestualmente, di apertura.

Uomini e mezzi si sono invece messi al lavoro e, calcolando una media di 15 giorni necessari per rimuovere la spessa coltre nevosa dal sedime stradale, è ipotizzabile che venga rispettata l’apertura, da anni concordata al 1 giugno.

Lo strato di neve presente sul versante italiano, stando a quanto ci è stato confermato, sarebbe di gran lunga più spesso di quello sul versante dei cugini francesi.

Tuttavia, sul profilo Facebook de “La Confrérie des 7 Majeurs” sono stati annunciati ritardi nello sgombero neve sul lato Francia, ipotizzando un’apertura dell’Agnello al 15 giugno.

Nicolò Bertola

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore