/ Attualità

Spazio Annunci della tua città

Da ristrutturare, su due piani con cantina interrata, portico annesso e garage esterno a parte, con terreno annesso di...

Affittasi trilocale 4/6 posti letto in Residence Blue Marine. Uso degli impianti sportivi piscina tennis bocce palestra...

Km reali iscritta ASI con CRS (possibilita` di pagare meno di assicurazione e dal 2020 tariffa ridotta anche sul bollo)...

(IM) vicinissimo piazza del mercato ampio monolocale mq 35 luminoso con parete mobile per separare zona cucina/notte,...

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | mercoledì 13 giugno 2018, 08:15

Sanfront, nuovo appello per salvare la Pro loco, l’ex presidente: “Speriamo davvero che qualcuno decida di impegnarsi”

Se nessuno si farà avanti, a fine anno, l’Associazione chiuderà definitivamente i battenti

29 gennaio 2018: l'ultima assemblea della Pro loco Sanfront

Dal 29 gennaio risulta essere “dormiente”, motivo per cui non risulta essere tra gli organizzatori della tradizionale “Fiera della Montagna” del prossimo fine settimana.

Stiamo parlando della Pro loco Sanfront, l’ente organizzativo guidato, fino a dicembre 2017, dal Consiglio direttivo del presidente Brikman Allio. A fine dello scorso anno, il direttivo aveva rassegnato le dimissioni, non trovando in paese un ricambio pronto a subentrare alla gestione del sodalizio.

L’occasione della “Fiera della Montagna”, però, viene colta dal direttivo per un nuovo appello nella speranza di risollevare le sorti della Pro loco.

Siamo contenti che la Fiera della Montagna si faccia lo stesso – dichiara infatti Allio - grazie all’impegno del Comune di Sanfront e dell’Società polisportivo dilettantistica Valle Po. Crediamo però che la Pro loco possa essere ancora molto utile al paese, perciò speriamo davvero che qualche nuovo volontario decida di impegnarsi in questo percorso.

Noi, per parte nostra, non faremo mancare il nostro appoggio”.

L’ex presidente poi aggiunge: “La Pro loco, com’è noto a tutti, è in una sorta di stand-by, in attesa di rilanciarsi se si troveranno nuove forze, ma costretta a chiudere definitivamente qualora nessuno si facesse avanti.

Vorrei sollecitare la gente, e soprattutto i giovani, a mettersi a disposizione della Pro loco. È una bella esperienza lavorare per il paese ed organizzare momenti di festa e manifestazioni.

Da parte nostra assicuriamo la massima collaborazione, mettendoci ancora in gioco per sostenere coloro che si volessero impegnare in questa avventura”.

Nicolò Bertola

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore