/ Politica

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | venerdì 12 ottobre 2018, 17:44

"Riconquistiamo la scuola": anche la situazione dell'alberghiero di Mondovì tra gli argomenti del congresso FLC CGIL Cuneo (FOTO)

All'incontro, tenutosi presso la sede monregalese del Politecnico di Torino, ha partecipato anche la preside del "Giolitti", Donatella Garello, che ha dichiarato: "In Italia si corre ai ripari solo dopo le disgrazie, ma noi non vogliamo altre vittime!"

"Riconquistiamo la scuola": anche la situazione dell'alberghiero di Mondovì tra gli argomenti del congresso FLC CGIL Cuneo (FOTO)

La scuola e la sicurezza degli studenti sono stati gli argomenti cardine del congresso provinciale FLC CGIL Cuneo, tenutosi nella giornata odierna, venerdì 12 ottobre, presso la sede di Mondovì del Politecnico di Torino.

"RICONQUISTIAMO LA SCUOLA" - Subito dopo l'elezione delle commissioni Politica, Verifica Poteri ed Elettorale, infatti, è stato proiettato un filmato denominato "Riconquistiamo la scuola", sul quale si è innestato il discorso del segretario provinciale  Doriano Ficara: "Una persona che legge e studia è più aperta al mondo che la circonda - ha dichiarato -. La scuola rende liberi di combattere per i propri ideali; ai nostri alunni non dobbiamo insegnare cose di sinistra o di destra, ma ad avere un pensiero critico. La mancanza di studio, invece, indica mancanza di cultura: senza istruzione il senso critico viene meno e ciascuno rimane prigioniero dei propri schemi. Occorre indubbiamente recuperare la centralità della scuola come fondamento della democrazia: essa dovrebbe essere anche il baluardo principale della solidarietà, per condividere valori, modi di essere e di comportarsi. Tuttavia, educare alla democrazia oggi non può e non deve significare 'conformare alla società esistente', semplicemente perché quest'ultima è imperfetta"

IL "RANDAGISMO" DELL'ALBERGHIERO - Al consesso era presente anche Donatella Garello, dirigente scolastico dell'istituto alberghiero "Giolitti" di Mondovì, che dalla fine del 2017, a causa di una frana improvvisa, non dispone più di una sede unica, con conseguenti e immaginabili disagi per alunni e docenti. "Siamo costretti a un vero e proprio randagismo dallo scorso 29 dicembre - ha commentato la preside -. Condivido in toto il discorso di Doriano Ficara, ma affinché la scuola possa assolvere a questo compito così vitale c'è la necessità di disporre di strutture adeguate e unitarie. Inoltre, la sicurezza degli edifici scolastici è talmente fondamentale che ognuno di noi deve farsene carico in maniera molto forte: in Italia si corre ai ripari solo dopo le disgrazie, ma noi non vogliamo né abbiamo bisogno di altre vittime per sfatare tragedie!". Una piccola chiosa sulla questione scolastica è spettata a Claudia Zanella, segretaria provinciale di CISL Scuola: "Stiamo vivendo una stagione complessa, in cui è messo in difficoltà il ruolo del sindacato. Nonostante ciò, siamo stati in grado di costruire un'idea condivisa di scuola, grazie a una determinata unità d'azione".

Alessandro Nidi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore